Il Congresso proclama la vittoria di Biden. Trump: «Transizione pacifica» (video)

Il Congresso ha proclamato Joe Biden e Kamala Harris presidente e vicepresidente degli Stati Uniti al termine della seduta del Congresso a camere riunite per certificare i voti del collegio elettorale, vinto dal ticket dem con 306 voti contro i 232 di quello repubblicano. Il Parlamento ha respinto alcune contestazione avanzate da esponenti repubblicani dopo che la seduta era stata interrotta per l’assalto dei manifestanti pro Trump a Capitol Hill.
Il Congresso aveva ripreso la plenaria dopo l’invasione dei sostenitori di Donald Trump, che hanno sfondato le barricate e invaso le sale, mentre senatori e rappresentanti venivano portati dall’esercito in una località sicura. La certificazione dei voti del collegio elettorale a Capitol Hill per l’incoronazione di Joe Biden è stata prima interrotta per poi riprendere alle 20 ora locale (alle 2 del mattino del 7 gennaio ora cenrroeuropea).
Il vicepresidente Mike Pence ha riaperto i lavori del Congresso con le seguenti parole: “A coloro che hanno provocato il caos nel nostro Campidoglio: non avete vinto. La violenza non vince mai. La libertà vince. E questa è ancora la casa del popolo”.
“Non sono d’accordo, ma ci sarà una transizione ordinata – si legge in una dichiarazione diffusa dalla Casa Bianca -. E’ la fine del più grande mandato presidenziale della storia, ma è solo l’inizio della nostra lotta per fare l’America di nuovo grand. Ho sempre detto che continueremo la nostra lotta per assicurare che solo i voti legali contino”.

Facebook Commenti