Fiume. Carnevale «vittima» del Covid

Un momento della 36.esima sfilata del Carnevale fiumano. Foto: Željko Jerneić

Il Carnevale fiumano è l’ennesima “vittima” della pandemia di Covid. La quinta stagione dell’anno, quella più allegra, colorata e scintillante, quest’anno passerà praticamente senza i tantissimi eventi che da decenni hanno contraddistinto il Carnevale fiumano. Mentre le località limitrofe e della regione che curano le secolari tradizioni carnevalesche, volte a spaventare l’inverno e il freddo, bene o male si atterranno al calendario ma sempre nel rispetto delle misure antipandemiche come visto nei paesi di Muse e Žejane, e a Draga di Moschiena che hanno già appeso Messer Carnevale o nel Grobniciano dove è stata innalzata la campana, Fiume con il suo carnevale tipicamente urbano, ma pure tradizionale e centennale, ha deciso di stoppare tutti gli appuntamenti a salvaguardia della salute dei suoi cittadini.

Il servizio completo sulla Voce in edicola venerdì 8 gennaio, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati. 

Facebook Commenti