Referendum. Insegnanti verso il no: lo sciopero continua a oltranza

Gli insegnanti si sono espressi tramite referendum. Foto: Nikola Cutuk/PIXSELL

Gli insegnanti in sciopero avrebbero rifiutato la proposta di governo relativa all’aumento delle paghe formulata l’altro giorno dal premier Andrej Plenković. “In base a risultati preliminari e incompleti del referendum ma che indicano una tendenza in modo molto netto, oltre il 90% degli insegnanti non si è detta soddisfatta di quanto messo sul tavolo dal governo circa l’aumento degli stipendi”, è stato pubblicato sul sito nastavnici.org.

Gli insegnanti della SEI “San Nicolò” di Fiume ringraziano i genitori per l’appoggio dato. Foto: Mauro Bernes

I risultati completi del referendum promosso fra gli insegnanti e gli altri operatori nel settore istruzione saranno pubblicati e resi noti ufficialmente domani, venerdì, in una conferenza stampa fissata alle ore 11 a Zagabria. Lo sciopero pertanto a scanso di clamorosi colpi di scena dovrebbe proseguire.

Facebook Commenti