L’Aquila trema ancora: sisma di magnitudo 4.4

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 registrata alle 18.35, ha fatto tremare l’Italia centrale, al confine tra Lazio e Abruzzo. La scossa si è verificata a 14 chilometri di profondità tra Sora e Balsorano, tra le province di Frosinone e L’Aquila. Il movimento tellurico è stato distintamente avvertita su tutto il territorio del Lazio e dell’Abruzzo, da Roma a Pescara, ma anche a Napoli. Nelle zone vicino all’epicentro, la gente impaurita è fuggita dalle proprie abitazioni e si è riversata in strada. Al momento non sono segnalati danni a persone o cose.

Facebook Commenti