Le tre ondate della pandemia: «La seconda è la più spaventosa»

Foto Roni Brmalj

Zvonimir Šostar, direttore dell’Istituto per la salute pubblica “Andrija Štampar” di Zagabria non è troppo ottimista per quanto riguarda l’emergenza sanitaria: “Nei prossimi 7-10 giorni avremo più di 2mila contagi giornalieri se andremo avanti di questo passo”. Šostar ha rilevato come la pandemia solitamente arrivi in tre fasi. “Durante la prima ondata il numero di contagiati non è alto, nella seconda invece le cifre sono spaventose e nel corso della terza fase invece il numero degli infetti è inferiore a quello della prima. Speriamo di fermare l’espansione del coronavirus in Croazia in questa seconda fase e di evitare di dover affrontare una terza ondata“, ha dichiarato Šostar, aggiungendo come il vaccino rappresenti l’unica soluzione all’epidemia di Covid, un vaccino che ovviamente deve essere di qualità e non deve causare effetti collaterali ai pazienti.

Facebook Commenti