«La Croazia è l’unico Paese con code di turisti ai confini»

Lo afferma Davor Božinović, ministro dell'Interno e responsabile della task force per la lotta al coronavirus

La spiaggia di Pasjača a Canali (Konavle), a pochi chilometri da Ragusa (Dubrovnik). Foto Grgo Jelavic/PIXSELL

“La Croazia è l’unico Paese in Europa che funziona dal punto di vista turistico. Anzi, è l’unico Stato ai cui confini si verificano code di vacanzieri”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno Davor Božinović.
Il ministro ha poi spiegato che la task force nazionale continua ad operare in collaborazione con gli epidemiologici, nel caso in cui si dovesse verificare un focolaio di coronavirus. “E’ chiaro che con l’arrivo dei turisti il rischio di qualche focolaio crescerà, ma noi siamo pronti per ogni eventualità”. Božinović ha ribadito che se qualche villeggiante dovesse contrarre il Covid-19, “la cosa più importante sarà tracciare tutti i suoi contatti ed eventualmente metterlo in autoisolamento”.

Facebook Commenti