Jonjić: «Omicron viaggia spedito. Sta arrivando anche da noi…»

A causa della variante Omicron del coronavirus, vengono cancellati sempre più voli e alcuni Paesi, come il Portogallo, stanno reintroducendo misure rigorose.  All’inizio dell’anno, la Repubblica Ceca annuncia la vaccinazione obbligatoria per tutti i cittadini, mentre tedeschi e italiani stanno annullando i festeggiamenti di Capodanno all’aperto. Stipan Jonjić, immunologo presso la Facoltà di Medicina di Fiume, ospite del talk show mattutino Studio 4 su Hrt, ha affermato che la variante Omicron si sta diffondendo con una velocità incredibile e che non c’è dubbio che la situazione che sta accadendo in altri Paesi si verificherà anche in Croazia. “Vorrei che mi sbagliassi, ma credo che stiamo per essere colpiti da una nuova ondata della pandemia, che sarà rafforzata dalle misure epidemiologiche quasi inesistenti e dalla variante sudafricana che sta mettendo in ginocchio tantissimi Paesi europei”, ha detto Jonjić. “Sì, sembra che la Omicron non provochi gravi sintomi, ma quando si verifica una crescita esponenziale, c’è sempre il pericolo di un maggiore numero di ricoveri in ospedale, soprattutto alla luce che in Croazia la campagna vaccinale non ha portato a numeri soddisfacenti”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.