Fuchs: «Fra due settimane forse tutti a scuola»

Foto Igor Soban/PIXSELL

“Se il numero dei contagi dovesse continuare a scendere o la situazione dovesse ulteriormente migliorare, come tutti speriamo, è possibile che fra due settimane tutti gli alunni tornino in classe”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Istruzione, Radovan Fuchs, parlando alla vigilia della ripresa delle lezioni. Lunedì 18 torneranno in aula gli alunni dalla prima alla quarta elementare, mentre tutti gli altri seguiranno la didattica a distanza. “Ora abbiamo deciso di andare con i piedi di piombo, ossia di mandare a scuola i ragazzini dalla prima alla quarta che, come sappiamo, non rappresentano un problema nell’emergenza sanitaria”. Ma se i casi giornalieri dovessero continuare a scendere come nell’ultima settimana, “spero che tra breve anche gli alunni dalla quinta all’ottava e gli studenti delle medie superiori potranno tornare a sedersi nei banchi”, ha concluso Fuchs

Facebook Commenti