Fiume: il farmaco antiCovid Ranapreve ai primi tre pazienti

L'ospedale di Fiume. Foto Goran Žiković

Prima somministrazione del farmaco antiCovid Ranapreve della Casa farmaceutica svizzera  Roche. Sono tre pazienti del Centro clinico ospedaliero di Fiume ad aver ricevuto il medicamento, di cui la scorsa settimana il primo continente di 1.800 pillole è giunto in Croazia. Si tratta di due 69.enni di cui uno con il cuore trapiantato e l’altro in attesa del trapianto del rene, mentre il terzo paziente è un 20.enne che il rene già trapiantato.

Il preparato consiste nella combinazione dei due anticorpi casirivimab e imdevimab. Il medicamento viene somministrato per via endovenosa o sottocutanea (iniezione sotto la pelle). Ronapreve può essere utilizzato per prevenire il Covid-19 in persone che non producono una risposta immunitaria sufficiente al vaccino anti-coronavirus a causa di altre patologie o terapie. Si tratta di un farmaco molto costoso: una dose costa circa 15.000 kune (2.000 euro circa)

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.