Zagabria. Secondo evento-esperimento: matrimonio con 130 ospiti

Circa 130 invitati senza mascherina e senza dover rispettare la distanza fisica, hanno preso parte questa sera al secondo evento-esperimento ai tempi del Covid-19. Si è trattato di un falso matrimonio (non c’erano gli sposi ma soltanto i partecipanti alla festa) svoltosi nel ristorante Golf klub Riverside e promosso dall’Associazione indipendente dei ristoratori con il supporto della Task force della Protezione civile nazionale e dell’Istituto croato per la salute pubblica. A differenza dell’apericena di giovedì scorso i cui ospiti erano stati vaccinati in precedenza con entrambe le dosi, i partecipanti all’evento odierno sono stati immunizzati anche con il richiamo, sono stati sottoposti venerdì al test per il Covid e inoltre hanno preso parte pure coloro che sono guariti dal coronavirus da meno di sei mesi. “Tra una settimana gli ospiti del matrimonio-esperimento verranno nuovamente sottoposti al tampone. Se tutto dovesse andare per il verso giusto si potrebbero alleggerire le misure restrittive attualmente in vigore e riguardanti il settore della ristorazione, degli eventi e dell’industria musicale”, ha dichiarato Žaklina Troskot, presidente dell’Associazione indipendente dei ristoratori.

Foto: Pixsell
Foto: Emica Elvedji/PIXSELL
Foto: Emica Elvedji/PIXSELL
Alcuni dei partecipanti al matrimonio-esperimento. Foto: Emica Elvedji/PIXSELL

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.