Fitch conferma il rating della Croazia, outlook stabile

L’agenzia di rating Fitch ha confermato il rating della Croazia, BBB-,con outlook stabile. Lo scorso giugno l’agenzia anglo-statunitense aveva previsto che il Pil sarebbe calato dell’8,4%, mentre ora afferma che diminuirà del 9%. Nonostante i buoni risultati nel corso della stagione turistica, scrive Fitch, “il Pil subirà un calo maggiore a causa del peggioramento dell’emergenza sanitaria nel Paese”, che ha portato a un calo dei consumi e dell’esportazione, mentre le valutazioni a breve termine sono negative “data l’introduzione delle nuove misure restrittive”.
Secondo Fitch, il lato positivo è rappresentato dai risultati nell’export, poiché “gli esportatori hanno dimostrato una forte resilienza” in questo periodo di pandemia. “Proprio questi buoni risultati nel settore dell’esportazione, hanno evitato un calo più drastico del Prodotto interno lordo”, ha concluso Fitch.
Soddisfazione per la valutazione dell’agenzia di rating è stato espresso dal premier Andrej Plenković. “Nonostante le circostanze dettate dal coronavirus, siamo riusciti a mantenere l’economia in equilibrio. Ora portiamo avanti una politica fiscale responsabile, con particolare accento sugli sgravi fiscali e amministrativi, in modo da attirare gli investimenti”.

Facebook Commenti