Croazia. 235 casi di coronavirus. Negozi aperti fino alle 17

Foto: Emica Elvedji/PIXSELL

In Croazia ci sono 235 casi di coronavirus, ossia 29 in più rispetto all’ultimo bollettino reso noto alle 16 di ieri dall’Unità di crisi della Protezione civile nazionale. Gli abitanti di Zagabria, colpiti dai terremoti avutisi questa mattina, sono stati invitati a mantenere la dovuta distanza interpersonale mentre si trovano all’aperto. „Il coronavirus non si ferma a causa del terremoto“, ha detto il ministro degli Affari interni Božinović invitando i cittadini a seguire attentamente le disposizioni della Protezione civile. Gli abitanti della capitale sono stati invitati altresì a non rientrare nelle proprie case.
Da oggi, domenica 22 marzo orario limitato dei negozi. Rimarranno aperti dalle 8 alle 17. Tale misura è stata presa onde tutelare almeno in parte i dipendenti delle rivendite. Per quanto riguarda il servizio taxi, i conducenti devono attenersi alle misure igieniche e i passeggeri devono sedersi sul sedite posteriore. Le corse devono avvenire ogni 15 minuti.

Il Palasport di Tersatto diventa centro d’accoglienza dei malati di coronavirus
La Croce Rossa della Regione litoraneo-montana assieme ai volontari sta allestendo al Palasport di Tersatto un centro di accoglienza per i malati di coronavirus. La struttura avrà a disposizione 80 posti letto.

Facebook Commenti