Croazia: 1.293 casi e 14 morti. Vaccinato il 44% della popolazione

Foto Roni Brmalj

Continua senza sosta la corsa del Covid in Croazia. Oggi, sabato 25 settembre, sono 1.293 i nuovi casi di coronavirus, dopo che gli epidemiologi hanno processato 9.782 tamponi. Il tasso di positività è del 13,2%. Se da un lato sono diminuiti i ricoveri, passati dai 678 di venerdì ai 661 di oggi, dall’altro si è verificato un aumento degli ingressi nelle terapie intensive: oggi sono 94 i pazienti attaccati al respiratore, ossia 2 in più rispetto al giorno precedente.
Il dato più preoccupante, però, riguarda il numero dei decessi: anche oggi 14 persone hanno perso la battaglia contro il virus Sars-Cov-2. Il numero totale dei morti per Covid dall’inizio della pandemia ha così raggiunto quota 8.580. La task force nazionale informa che in isolamento domiciliare si trovano 22.832 persone.
Capitolo vaccinazioni: ad oggi il 44,44% dei cittadini si è fatto inoculare il siero antiCovid, una delle peggiori performance in questo senso a livello Ue.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.