Asbesto della Galeb. «Aprire un’inchiesta»

La Galeb è stata trainata il 5 dicembre al cantiere Dalmont di Kraljevica, dove verrà riconvertita in un museo galleggiante. Foto Željko Jerneić

Con l’ultima, movimentata, seduta del Consiglio cittadino, è tornata in auge la questione relativa alla ristrutturazione della storica nave Galeb, in corso nel cantiere navale Dalmont di Kraljevica, durante la cui prima fase sono state riscontrate massicce quantità di asbesto, quale materiale (tra gli altri) usato per la costruzione dell’ex yacht presidenziale di Tito. Sulla questione ha avuto da ridire, concretamente, il consigliere indipendente, Josip Kukuljan, che aveva chiesto mesi fa delucidazioni in merito allo smaltimento dell’asbesto, ovvero al fatto se questo sia stato effettuato a regola d’arte, con riferimento soprattutto alla sicurezza degli operai impegnati nell’intervento di rimozione. Avendo ottenuto risposte discordanti, Kukuljan chiede ora l’apertura di un’inchiesta.

Facebook Commenti