Ucraina-Russia, “alcune banche russe fuori da swift”: intesa Ue-Usa-Gb

0
Ucraina-Russia, “alcune banche russe fuori da swift”: intesa Ue-Usa-Gb

(Adnkronos) –
Guerra Ucraina-Russia, i leader alleati occidentali (Ue, Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Canada e Stati Uniti) si “impegnano a garantire che selezionate banche russe vengano rimosse dal sistema swift. Ciò garantirà che queste banche siano disconnesse dal sistema finanziario internazionale e danneggerà la loro capacità di operare a livello globale”. E’ quanto si legge in una nota congiunta diffusa dalla Casa Bianca in cui si annunciano misure contro Mosca.

I leader alleati occidentali si impegnano inoltre ad “adottare misure per limitare la vendita della cittadinanza – i cosiddetti passaporti d’oro – che consentono ai russi ricchi collegati al governo russo di diventare cittadini dei nostri Paesi e di accedere ai nostri sistemi finanziari”, si legge ancora. E hanno concordato di “rafforzare il coordinamento contro la disinformazione e altre forme di guerra ibrida” da parte della Russia.

Il governo ucraino è “grato” per il nuovo pacchetto di sanzioni che l’Europa, gli Stati Uniti, il Regno Unito e il Canada hanno varato contro la Russia. Lo ha dichiarato su Twitter il premier ucraino Denys Shmyhal, esprimendo apprezzamento per le restrizioni ad alcune banche russe e agli oligarchi e per la paralisi degli asset della Banca Centrale sui mercati europei.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display