Veglia. Auto in burrone: le vittime avevano 18 e 19 anni

Video: Goran Kovacic/PIXSELL

Sono un ragazzo 19.enne di Castua (a pochi chilometri a nord di Fiume) e un 18.enne di Bribir (una quarantina di km  a sud del capoluogo qurnerino) le vittime del terribile incidente verificatosi martedì 6 aprile poco prima delle 19.30, quando un’auto è finita in un burrone profondo 300 metri a Stara Baška, sull’isola di Veglia (Krk). Assieme a loro nell’abitacolo si trovava anche una ragazza, che è miracolosamente sopravvissuta. Anzi, è stata lei a chiamare il 112. La giovane è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Sušak a Fiume, con fratture multiple, ma secondo le ultime informazioni è fuori pericolo di vita.
Sembra che sia stata l’alta velocità all’origine di questo incidente che ha spezzato due giovani vite. Il conducente ha perso il controllo della Volkswagen Polo su cui viaggiavano i tre ragazzi all’ingresso di Stara Baška. La vettura è andata prima a sbattere contro una roccia sul ciglio della strada, per poi finire nel burrone. Come abbiamo riportato martedì sera, durante il volo che è terminato dopo un’ottantina di metri, l’auto si è ribaltata diverse volte, facendo sbalzare fuori i tre giovani. I due ragazzi sono morti sul colpo, mentre la ragazza è stata fortunata.

Foto: Goran Kovacic/PIXSELL
Foto: Goran Kovacic/PIXSELL

Facebook Commenti