Croazia. Contagio alle stelle: 3217 casi e 36 decessi

La curva epidemiologica in Croazia è in rapida ascesa. Oggi, giovedì 8 aprile, sono 3.217 i nuovi casi di Covid. Un dato così alto non si vedeva dal 18 dicembre scorso, all’apice della seconda ondata, quando è stata l’unica volta in cui i casi hanno superato quota 3200. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 11.216 tamponi e il tasso di positività è salito al 28,6%.
Un altro dato che sta preoccupando i medici e gli epidemiologi è la morte di 36 persone causate da complicazioni dovute al Covid. Dall’inizio della pandemia sono 6.185 i decessi registrati in Croazia. Le ospedalizzazioni sono 1756 (+6 su ieri), mentre le terapie intensive sono aumentate di 11 unità rispetto al giorno precedente e ora si contano 171 pazienti attaccati al respiratore.
Tutti numeri che stanno portando la task force nazionale a esaminare nuove chiusure. Alcuni membri dell’Unità di crisi della protezione civile nazionale hanno già ventilato la possibilità che si proceda con la chiusura delle terrazze dei bar e dei ristoranti. Un’idea che sta trovando terreno fertile nel Quarnero e in Gorski kotar, dove da lunedì 12 si dovrebbe procedere a un lockdown duro.

Facebook Commenti