Tramezzani e Fossati alla CI di Spalato

Gradita visita alla Comunità degli Italiani di Spalato. A incontrare i rappresentanti del sodalizio è stato il tecnico dell’Hajduk, Paolo Tramezzani, accompagnato dai suoi assistenti Valerio Zuddas e Attila Malfatti, nonché dal centrocampista Marco Fossati. A fare gli onori di casa sono stati la presidente Antonella Tudor e il suo vice Alessandro Muracchioli.
“A metterci in contatto è stato un socio della CI. Di lì a poco ci siamo sentiti e a Paolo ha fatto molto piacere sapere che in città esista una Comunità degli Italiani. Dal momento che il suo staff comprende altri due connazionali e il giocatore Fossati, si sono detti disponibili a farci visita. E così, tra un allenamento e una partita, hanno trovato il tempo di venirci a trovare. Sono rimasti molto colpiti dalla nostra sede. Abbiamo spiegato loro di che cosa ci occupiamo, dei corsi che organizziamo e di altre attività che portiamo avanti, oltre a illustrare il ruolo dell’Unione Italiana, della quale loro chiaramente non erano a conoscenza. Abbiamo donato loro alcuni quadri raffiguranti la città e le magliette della Comunità, mentre loro hanno ricambiato con la maglia di Fossati autografata, che custodiremo nella nostra sede. Si sono fermati un’ora e mezza e abbiamo parlato un po’ di tutto. Soprattutto di calcio, anche perché Alessandro (Muracchioli, nda) ha il patentino da allenatore. Loro sono da poco a Spalato, ma comunque la città gli piace un sacco. Ci siamo ripromessi un nuovo incontro, stavolta magari saremo noi ad andare a trovare loro allo stadio. Paolo mi ha fatto un’ottima impressione. È una persona molto disponibile e alla mano”, ci ha raccontato la presidente Antonella Tudor.

Facebook Commenti