Pallamano. La Croazia vola in semifinale

Europeo di pallamano. A Kolding battuta la Germania per 23-20

Larisa Kalaus cerca la conclusione. Foto: Luka Stanzl/PIXSELL

La Croazia è in semifinale dell’Europeo di pallamano femminile in corso di svolgimento in Danimarca. Nell’ultimo incontro della seconda fase a gironi, che è stato anche quello decisivo in chiave di qualificazione, la nazionale di Nenad Šoštarić ha superato a Kolding la Germania con il punteggio di 23-20. Ježić e compagne hanno chiuso così al secondo posto nel proprio raggruppamento, alle spalle dell’ottima Norvegia, candidata principale al titolo continentale. Il piazzamento in semifinale vale anche la qualificazione diretta al Mondiale 2021 in Spagna.
La Germania inizia meglio, portandosi sul 2-0 e mantenendo uno o due gol di vantaggio sino all’8-6, quando paga la doppia inferiorità numerica. La Croazia ne approfitta e agguanta il pareggio (8-8). Blažević ha anche la possibilità di regalare il sorpasso, ma sbaglia il rigore. Il primo vantaggio (11-10) dell’incontro arriva comunque al 27’ grazie alla fiumana Ježić. Le teutoniche pareggiano e all’intervallo il tabellone segna il punteggio di 12-12, ancora sempre favorevole alla Croazia.
La ripresa si apre nel segno di Mičijević. Dopo il 13-12 di Krsnik, l’ex dello Zamet trova la doppietta personale per il primo importante allungo (15-12). La difesa biancorossa è impenetrabile e il vantaggio sale costantemente. Ancora Mičijević chiude il break di 5-0 che porta la Croazia sul 17-12, prima del gol di Smits dopo nove minuti di digiuno della Germania. La partita è ora tutta in discesa, anche se non bisogna mai abbassare la guardia. L’ultimo quarto d’ora di gara, nel quale si entra sul 19-13, vede la Croazia amministrare il vantaggio in tutta tranquillità, complice anche una Germania incapace di trovare le contromisure al dominio da parte della nazionale di Šoštarić.
La Croazia ha giocato con: Bešen, Pijević, P. Posavec 1, Krsnik 1, S. Posavec 1, Mičijević 4, Milosavljević 1, L. Kalaus 1, D. Kalaus, Ježić 2, Japundža, Šimara, Debelić 6, Mamić 3, Blažević 3, Prkačin.

Facebook Commenti