Istra 1961. È arrivato il momento di vincere

A secco di successi da ormai dieci giornate, i gialloverdi faranno oggi, sabato 23 aprile, (ore 17) gli onori di casa alla Lokomotiva, che non ha più nulla da chiedere al torneo

0
Istra 1961. È arrivato il momento di vincere

La vittoria non arriva ormai da dieci giornate e per l’Istra 1961 è tempo di centrare il successo pieno. L’occasione arriva quest’oggi nel match interno contro la Lokomotiva, che non ha più nulla da chiedere al torneo. Si diceva che i tre punti tutti in una volta si fanno attendere troppo, da quasi tre mesi. L’ultima volta che hanno gioito in pieno è stata il 28 gennaio nella prima partita ufficiale di quest’anno solare. Poi sono arrivati cinque pareggi e altrettante sconfitte. Accanto al problema della conquista dell’intera posta in palio c’è pure quello legato ai gol. L’unica rete segnata nelle ultime cinque gare è arrivata su calcio di rigore, mentre per registrare l’ultimo rete su azione bisogna riavvolgere il nastro per 496 minuti. Un po’ troppi.

”È un dato preoccupante e fotografa esattamente la situazione in cui ci troviamo. Come uscirne? Soltanto con il lavoro. Le prestazioni non sono poi tanto deludenti, contro le squadre che sono al nostro livello riusciamo a imporre il nostro gioco, ma evidentemente qualcosa si è inceppato in fase realizzativa. Speriamo che oggi vada meglio”, ha detto Luka Hujber, l’unico terzino sinistro arruolabile in quanto sia Rafael Navarro che Mateo Lisica sono infortunati. ”Avremo di fronte una squadra molto forte e dinamica. Dovremo dare il massimo per seguire a dovere il ritmo della partita”, ha aggiunto l’allenatore Gonzalo Garcia. L’attaccante del Burkina Faso, Hassane Bandé, si è detto in buona forma alla vigilia della gara. “A volta siamo molto frustrati per il fatto che segnamo poco, ma una cosa è sicura: faremo di tutto per agguantare la vittoria”.

Per quel che concerne la partita odierna (ore 17) nessun calciatore sarà fermo per motivi disciplinari. Rientra invece Einar Galilea, che nello scorso turno era dovuto stare fermo a causa della somma di ammonizioni. Questo dunque l’undici più probabile per la partita contro la Lokomotiva: Lučić in porta, Hujber, Joao Silva, Galilea e Perković nella difesa a quattro, Perera, Mlinar e Caseres a centrocampo, Bandé e Mišković a supporto dell’unica punta, ovvero Drena Beljo.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display