Istra sconfitto in casa dello Šibenik

0
Istra sconfitto in casa dello Šibenik
Foto: Hrvoje Jelavic/PIXSELL

Trasferta indigesta in quel di Sebenico per l’Istra 1961, battuto in rimonta per 2-1
allo Šubićavac da un pimpante Šibenik. I polesi incassano la seconda sconfitta consecutiva (un solo punto conquistato nelle ultime quattro uscite) e restano inchiodati in penultima posizione a quota 22 punti. Si tratta dello scontro diretto per l’ottavo posto visto che le due squadre erano divise da una sola lunghezza, ora invece i sebenzani sono saliti a +4. Tanti i rimpianti per i ragazzi di Garcia, passati in vantaggio con il solito Beljo nel recupero del primo tempo e poi ribaltati in soli dieci minuti da Marin e Delić. Un’occasione mancata considerando che gli arancioni erano in caduta libera (nove gol subiti contro Hrvatski dragovoljac e Rijeka), ma proprio con gli istriani hanno colto il primo successo dell’anno. Peraltro meritato alla luce di quanto visto nell’arco dei 90’, anche se nel finale gli ospiti hanno avute due clamorose occasioni per strappare il pari.

Šibenik-Istra 1961 2-1

MARCATORI: 0-1 Beljo al 47’ p.t., 1-1 Marin al 53’, 2-1 Delić al 63’.
ŠIBENIK: Rogić, Klopp, Perić, Bilić, Kvesić (dal 46’ Grezda), Ćurić (dal 90’ Vidović), Rak (dall’87’ Asanović), Jakoliš, Bačelić-Grgić (dal 67’ Skorup), Marin (dall’87’ Attys), Delić. All.: Marko Kartelo.
ISTRA 1961: Lučić, Hujber (dal 78’ Ivančić), Galilea, Perković (dal 78’ Joao Silva), Marin, Caseres (dal 78’ Serderov), Perera, Blagojević (dal 34’ Mahmoud), Mišković (dal 66’ Bandé), Lisica, Beljo. All.: Gonzalo Garcia.
ARBITRO: Martinčić di Koprivnica.
NOTE: stadio Šubićevac. Ammoniti: Perera, Rak

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display