Summer classics. «Aida» sotto le stelle

POLA | Inizia questa sera nell’Arena di Pola, con la messa in scena dell’opera verdiana “Aida” (ore 21), la seconda edizione del Festival “Summer classics” con la partecipazione del Teatro Nazionale Croato “Ivan de Zajc” di Fiume. Come noto, il 27 luglio seguirà la Nona sinfonia di Beethoven e l’1º agosto la “Carmen” di Bizet. Il programma di questa manifestazione di alto livello è stato presentato ieri nel Palazzo municipale dal sovrintendente del Teatro fiumano, Marin Blažević, dai direttori d’orchestra Ville Matvejeff e Yordan Kamdzhalov e dalle soliste Ivana Srbljan e Kristina Kolar alla presenza della vicesindaco Elena Puh Belci, della direttrice dell’Ente turistico Sanja Cinkopan Korotaj e Manuela Kraljević dell’”Arena Hospitality Group”.
“È un’enorme soddisfazione, soprattutto dal lato artistico, poter presentare il nostro potenziale in un ambiente unico come l’Arena, dove ci presenteremo con tre spettacoli per il secondo anno consecutivo – ha dichiarato Blažević -. Speriamo che questa manifestazione a Pola divenga tradizionale. Il programma è stato adeguato all’ambiente specifico dell’Anfiteatro, nel quale si esibiranno oltre 150 musicisti, di cui alcuni godono pure di una reputazione internazionale”, ha concluso Blažević.
“Si tratta di un’esperienza speciale in un ambiente magico – ha osservato il Mº Ville Matvejeff, il quale dirigerà l”Aida” che vedrà in veste di protagonisti il soprano Kristina Kolar e il tenore messicano Luis Chapa -. Attendo con impazienza questo spettacolo, che di certo sarà seguito da diverse migliaia di persone”. Il Maestro bulgaro Yordan Kamdzhalov, che dirigerà la “Carmen” e la Nona sinfonia di Beethoven, ha dichiarato che “fare musica nell’Arena sarà un’esperienza incredibile, mentre la ‘Carmen’ sarà diversa da tutte le altre opere che ho diretto finora in numerosi centri mondiali”.
Si sono dette emozionate e molto felici di ricoprire i ruoli principali nelle rispettive opere il soprano Kristina Kolar (l’Aida di questa sera) e il mezzosoprano Ivana Srbljan, che interpreterà Carmen. Hanno lodato quest’iniziativa culturale anche la vicesindaco Elena Puh Belci, la direttrice dell’Ente turistico Sanja Cinkopan Korotaj e Manuela Kraljević dell’azienda turistica, le quali hanno espresso l’augurio che questo progetto continui anche negli anni a venire. L’incontro stampa è stato arricchito da brevi esibizioni canore di Luis Chupa, Radames nell’”Aida”, dal basso Goran Jurić, che si esibirà nella Nona sinfonia, e dal tenore sloveno Aljaž Farasin.

Facebook Commenti