La «speranza» tra… tarocchi ed esorcismi

FIUME | Sarà capitato sicuramente a tanti di noi di accomodarci, dopo un’intensa giornata di lavoro, sul divano o sulla poltrona preferita, sul più tardi, desiderosi di goderci un po’ di relax davanti a mamma TV facendo zapping. “Fraca boton salta macaco”. Toh, il grande fratello …uffa, il salotto degli spetteguless, …cribbio, il solito thrilling americano infarcito di pistolate-sangue e morti. Spengo e vado a letto.

Hmmmm… chissà, forse nei programmi regionali… tentiamo. Con un filo di rinata speranza continuo con lo zapping televisivo. Su Kanal Ri c’è il “veggente” dall’aria misteriosa e “saggia”, incorniciato dalla sua artiglieria di scena. Piuttosto irritata, riprendo a “zappingare” a raffica. Su TV Istria salta fuori il negromante, su un altro la megera, su un altro ancora la taroccara! Per tutte le scope! Ma dove vivo? Sto a Fiume-Croazia-Europa, o nel surreale Oriente dalle mille e una notte?

Soluzione a tutti i problemi

Misteriose candele accese, simboli zodiacali, il “Buddino” in “nirvana”, la bacinella dell’“acqua santa”, i tarocchi, il pentacolo, amuleti disseminati e altre cianfrusaglie “magiche” formano l’ipnotizzante scenografia degli oracoli e delle novelle cassandre televisive. Tutto fa brodo. Simboli cristiani, buddisti, esoterici, in un sincretismo sgangherato da new age trionfante.
Hai problemi d’amore? Finanziari? Di salute? No problem. Vieni da me, che ti tolgo il “malocchio”! La maledizone! La fattura! E la fortuna ti sorriderà!
Pensavo che dopo il secolo dei Lumi, del positivismo, di quarant’anni d’indottrinamento di materialismo storico e dialettico, l’ancestrale mondo dell’esoterismo e delle credenze pagane – che spesso prevedevano il sacrificio umano – fosse morto e sepolto sotto le macerie della dea Ragione, di monsieur Scetticismo, del consumismo trionfante e del pansessualismo scatenato. Macchè. Sotto le braci delle apparenze, l’occulto ha covato tenacemente nei secoli e millenni, per riemergere come un geiser, dal sottosuolo bollente e …“infernale”; e, con la complicità della rete telematica e dei media, le pratiche occulte varie – in sostanza satanismo – si stanno diffondendo in maniera preoccupante.
Da qui il proliferare di un’infinità di sette pagane e sataniche, del Wicca, con i suoi rituali magici – insomma, le streghe di una volta – che adorano un dio Cornuto, con i loro sabba e notti da tregenda, la “grande libagione” e quant’altro.
Ma non sono solo gli sciocconi o i disperati a frequentare maghi e indovini, il cui giro d’affari in Croazia come in Italia è stratosferico. Pure importanti uomini d’affari, politici, personaggi dello spettacolo, campioni sportivi, desiderosi di ottenere successo e potere rientrano nella clientela di codeste sibille e indovini. Sbaglio, o si sussurrava che anche la nostra affascinante Presidente Grabar Kitarović disponesse della sua “strega-consigliera di fiducia”?

L’opinione della Bibbia

“Non lascerai vivere colei che pratica la magia” (Esodo 22, 17) tuona la Legge di Mosè! Ohibò, qui non si scherza! E, ancora, sentenzia l’Antico Testamento: “Chi esercita la divinazione e il sortilegio o l’augurio (di male) o la magia, chi farà incantesimi, chi consulti gli spiriti, gli indovini, chi consulti i morti…è in abominio davanti al Signore” (Deuteronomio).
Pure S. Paolo non si esime dal mettere in guardia i primi cristiani da codeste pratiche. Infatti, scrive nella Lettera ai Corinzi “che Dio odia tutta la magia. Perché? Perché non proviene da Dio. Satana inganna le persone facendo credere loro che la magia bianca sia benefica. Lo può fare perché finge di essere un angelo di luce” (2 Corinzi 11:14).
La preoccupazione di tutte le fedi cristiane è rivolta in maniera particolare alla pratica dello spiritismo (ma non solo), in quanto le persone che evocano gli spiriti, così la Chiesa, possono facilmente “incappare” in “entità spiritualmente involute”, per dirla in termini tecnici; oppure, per dirla alla “maniera del popolo”, in demoni e satanassi. Con possibili conseguenze da non sottovalutare, dicono.

Esorcismo

E qui facciamo entrare in scena l’esorcista!
Constatato che con il calo della fede nel Creatore “in spirito e verità” le superstizioni e l’occulto crescono in maniera esponenziale, gli esorcisti denunciano con preoccupazione il numero crescente di persone che accusano malesseri spirituali, psichici e anche fisici, dopo aver praticato lo “channeling” (spiritismo), frequentato “santoni”, o se dediti a pratiche esoteriche. Affermano, che la partecipazione a una seduta spiritica equivalga ad “aprire le porte al demonio”.
Padre Gabriele Amorth, celebre esorcista e fondatore dell’Associazione internazionale degli esorcisti, affermava che un disturbo non tanto raro nelle citate categorie di persone, o nelle vittime di maledizioni, sono le “vessazioni diaboliche” che si esprimono a livello di salute – sempre che la scienza medica non ne venga a capo – nei beni, nel lavoro, negli affetti.
L’ossessione diabolica invece, spiegava Amorth, consiste in “assalti improvvisi, talvolta continui, di pensieri ossessivi, talvolta anche razionalmente assurdi, per cui la persona colpita vive in continuo stato di prostrazione, disperazione e tentazioni di suicidio. Quasi sempre le ossessioni influiscono anche sui sogni”. Rare invece le possessioni diaboliche, le cui vittime denunciano una serie di sintomi gravi e ben definiti. Gli esorcisti, spiegava, collaborano strettamente con gli psichiatri, onde capire se in un certo soggetto si tratti di patologia o di un’influenza spirituale negativa. Infatti, tutti i “riti di liberazione” per le persone “sofferenti”, avvengono sempre alla presenza di uno psichiatra.

Esoterismo

Che l’esoterismo impregni l’attuale società non c’è dubbio.
Dagli annunci dei maghi sui giornali ai siti internet, ai venticinquemila black rock e death rock complessi in cui si inneggia esplicitamente a Satana, alla droga, violenza, al matricidio e suicidio, alla trasgressione estrema; alle sette sataniche, alla moda (stile gotico, magliette con teschi) al cinema, la pubblicità e quant’altro.
La fiera dell’esoterismo di Abbazia è diventata ormai quasi tradizione. I libri e i film su Harry Potter, che grondano atmosfere sinistre, a dir poco, e simboli esoterici, “imposti” con battage pubblicitari martellanti sono un must.

Qual è lo scopo di Halloween?

L’americanata di Halloween (che rientra nella subcultura satanica), parodia della festa di Ognissanti, riesuma il paganesimo celtico in cui i druidi offrivano sacrifici animali e umani a Sainhaim, il dio della morte. Rileviamo che il 31 ottobre è il capodanno dei satanisti, il “compleanno di Satana” in cui si compiono riti, maledizioni, sacrifici e amenità simili. Ma questo le nostre educatrici e insegnanti, specie delle elementari, come del resto la maggioranza delle persone, per superficialità, lo ignorano. Da qui le carnevalate con infanti vestiti da personaggi infernali, e, per Natale, la visione di “Harry Potter”! All’epoca, ultimo grido di Hollywood. “Orroroso” lo definì una bimbetta di prima classe, palesemente impressionata.
Intanto in America la Chiesa di Satana è legale, e un monumento al Maligno è stato inaugurato nel 2015, a due passi dal Capitol di Detroit.
Insomma, siamo impastati di satanismo e di nichilismo – senza rendercene conto forse – per quindi interrogarci “inorriditi”: “Ma come mai tutta ‘sta violenza nella nostra società? Ma come si spiega il crescente bullismo? E i femminicidi in aumento? E la violenza? E gli stupri?” Siamo una società malata. Ma torniamo alle nostre brave fattucchiere, agli “angeli” dell’occultismo e alle oroscopare, che riempiono di “suspence” e speranza le nostre serate casalinghe!
A proposito, la “stagione di caccia” degli oroscopari è stata aperta!Stanno già affilando i loro arnesi magici! Tutto il mese di dicembre è uno stillicidio di pronostici e profezie di gioia e felicità, di soldi e di successi!
Annulleremo lo spread e aboliremo le agenzie di rating, la crisi si scioglierà come neve al sole, i politici diventeranno virtuosi e altruisti come San Francesco; i banchieri si daranno alla beneficenza, la disoccupazione non sarà che un brutto ricordo, le pensioni cresceranno del 150 p.c. di modo che i nostri pensionati, come quelli austriaci e giapponesi, si godranno delle meravigliose crociere! La cantieristica e l’agricoltura “cvijeteranno”, i giovani turisti britannici non faranno pandemonio a Zrće, le donne saranno rispettate, la sottoscritta dimagrirà come la nostra Kolinda Grabar Kitarović, si scoprirà l’elisir dell’eterna giovinezza e nel mondo regnerà la pace e la serenità! In saecula saeculorum! Amen.

Facebook Commenti