Fasana si fa bella in vista dell’estate

Vicino alle spiagge sono stati costruiti nuovi servizi igienici. Realizzati pure due sentieri lastricati

La stazione di sollevamento di via Mala Vala

Secondo il magazine Traveller Online la destinazione preferita per le vacanze estive 2021 è nientemeno che la Croazia. O perlomeno questo è quanto emerso da un recente sondaggio condotto a livello europeo. Un sondaggio che fa ben sperare e che ha ridato fiducia agli operatori turistici. Fiducia che, Covid o non Covid, a Fasana non è mai venuta meno. Nonostante le molteplici difficoltà e le tante preoccupazioni, l’amministrazione comunale della piccola località dell’Istria meridionale non ha mai smesso di lavorare e investire per rendere la destinazione ancora più bella e accogliente. E in effetti, negli ultimi mesi, il Comune ha avviato diversi progetti. Alcuni portati a termine proprio in questi giorni. Tra questi si segnalano i nuovi servizi igienici costruiti alle spalle delle spiagge di Fasana sud e Valbandon, tra l’insediamento turistico BiVillage e il Centro di Polizia. Oltre ai nuovi bagni sia a Fasana che a Valbandon sono stati realizzati anche due sentieri lastricati di collegamento: a Fasana sud tra la spiaggia e il viale degli Olivi; a Valbandon tra la spiaggia e il vicino parcheggio in terra battuta, che dovrebbe essere asfaltato entro l’inizio della prossima stagione estiva. Il parcheggio sarà inoltre illuminato. Il progetto prevede infatti l’installazione di un moderno ed efficiente impianto dell’illuminazione pubblica Led. Come sottolineato, i due servizi igienici non sono gli unici interventi realizzati negli ultimi mesi. Il Comune si è gettato a capofitto anche nella ricostruzione delle strade comunali. A Valbandon, di recente sono state riasfaltate completamente sia via Voćarska che parte di via Pineta, lungo la quale sono stati installati alcuni dissuasori di velocità. Al momento è, invece, in corso la posa del nuovo manto stradale lungo parte di via Dignano e di alcune vie perpendicolari. Proseguono senza sosta anche i lavori di costruzione del nuovo Eco-centro del Fasanese. I lavori sono ormai a buon punto e il centro dovrebbe essere aperto entro breve. Inoltre, a Valbandon, in via Mala Vala, è in corso la fase 2 della costruzione della nuova rete fognaria, che prevede la realizzazione di una stazione di sollevamento e di tre allacciamenti secondari della lunghezza complessiva di 220 metri. Grazie a quest’intervento, il Comune darà la possibilità di allacciarsi alla rete fognaria a 23 abitazioni della zona. Il valore di quest’ultimo progetto ammonta a poco meno di 933mila kune. I lavori dovrebbero essere portati a termine entro la fine di marzo.

I nuovi servizi igienici di Valbandon

Facebook Commenti