Torna a splendere il cinema di Umago

L’intervento era previsto per l’estate, ma la pausa forzata provocata dal Covid-19 ha anticipato i tempi

L'interno della sala

Anche se il Covid-19 ha temporaneamente interrotto molte delle attività correnti, fra le quali spettacoli, concerti e rappresentazioni teatrali, non ha di certo fermato gli investimenti. Tra questi pure quelli al cinema-teatro di Umago, che si trova nell’ambito dell’Università Popolare Aperta “Ante Babić”. A tale proposito l’assessore alla Cultura, Slaviša Šmalc ci ha detto: “Purtroppo, come noto, abbiamo dovuto disdire tutte le manifestazioni pubbliche, cosa che ci ha però permesso di avviare i lavori di restauro degli interni del cinema-teatro. All’inizio dell’anno avevamo progettato quest’intervento in estate, ma poi abbiamo sfruttato la pausa forzata provocata dall’emergenza sanitaria per avviarlo molto prima e sfruttando al massimo le nostre maestranze. La sala del cinema è molto grande e da quasi trent’anni non è stata sottoposta a lavori di restauro. Si tratta di interventi che prevedono una nuova pavimentazione, la sostituzione delle poltroncine, nonché il risanamento dei rivestimenti interni e dei muri. Il costo dell’intervento è di 1,2 milioni di kune, mezzi previsti nel Bilancio della Città. Devo anche ricordare che negli ultimi anni abbiamo dotato la sala di un nuovo sistema audio e con uno schermo per le proiezioni e che con il maquillage interno la sala sarà molto più bella e accogliente”.
L’UPA “Ante Babić”, che è stata fondata nel 1956, organizza svariate attività nell’ambito dell’istruzione degli adulti, con corsi professionali e di lingue, poi nell’ambito delle arti figurative, proiezioni cinematografiche, nonché varie manifestazioni artistico-culturali su tutto il comprensorio cittadino. Lo sviluppo notevole di tutti i segmenti elencati, ha portato alla necessità di modificarne l’assetto organizzativo. Con lo scopo di migliorare la qualità di tutte le attività e dei servizi offerti, il Consiglio cittadino di Umago, ha istituito due anni fa l’ente Festum, con in compito di ideare, organizzare e promuovere le manifestazioni e gli eventi artistico-culturali, sociali e d’intrattenimento, mentre nell’ambito dell’UPA opera il settore per l’istruzione, che organizza e attua programmi d’istruzione permanente, formazione e abilitazione professionale degli adulti, nonché l’Università per la terza età.
L’UPA e il Festum dall’autunno prossimo avranno dunque a disposizione una sala più bella e funzionale, cosa che renderà sicuramente più gradevoli sia le manifestazioni artistico- culturali che le rappresentazioni cinematografiche e teatrali.

Facebook Commenti