Parenzo. Moratoria anche per le rette d’asilo

Il Municipio di Parenzo

Il Consiglio municipale parentino ha approvato, per corrispondenza elettronica, un primo pacchetto di misure a sostegno dell’economia, con cui ovviare agli effetti negativi conseguenti alla diffusione del coronavirus.
Entrano in vigore, con decorrenza dal primo marzo, l’esenzione dal pagamento dell’usufrutto di spazi pubblici, il differimento dell’imposta sui consumi, la riduzione del 50% del costo d’affitto dei vani operativi di proprietà municipale per le attività soggette alla limitazione del lavoro, la proroga del pagamento dell’indennizzo comunale al 30 giugno. Rimandate pure le commissioni per il trattamento delle acque e gli esborsi dovuti alle concessioni e alla rendita nelle aree storiche. Sono stati pure concessi i versamenti rateali dell’imposta comunale per i quali non saranno praticati gli interessi. Infine i genitori saranno esentati dal pagamento delle rette d’asilo.
Il Municipio sta già procedendo con la razionalizzazione delle spese e ha imposto misure d’austerità alle aziende e alle istituzioni municipali. Tra breve i consiglieri saranno pure chiamati ad approvare le modifiche e le integrazioni al Bilancio municipale.
Al fine di mitigare gli effetti economici generati dell’emergenza coronavirus, verrà istituito un gruppo di lavoro che monitorerà l’andamento della congiuntura. Il personale amministrativo continuerà a lavorare senza sosta e a turni, anche nei fine settimana, affiancando il Comando di Protezione civile cittadino nell’espletamento dei suoi doveri. A sostegno dei cittadini, sono state allestite alcune linee telefoniche e dei servizi di posta elettronica. Tra breve, tramite il sito web municipale, i cittadini verranno informati in merito alle possibilità d’acquisto dei prodotti agricoli presso i produttori locali.

Facebook Commenti