Buie. Il vicesindaco CNI in visita di fine anno

Corrado Dussich all’asilo italiano «Fregola», alla SEI «Edmondo de Amicis» e alla SMSI «Leonardo da Vinci»

0
Buie. Il vicesindaco CNI in visita di fine anno

Le visite agli asili e alle scuole prima del Natale sono da sempre molto belle e gradite. Si tratta di occasioni per parlare delle istituzioni locali, dei loro successi e dei problemi, ma anche per rompere un po’ la routine del Covid-19, che ha influito notevolmente sui contatti umani. Per questa ragione il vicesindaco italiano Corrado Dussich, il presidente del Consiglio della minoranza italiana della Città di Buie Alen Biloslavo e l’ex preside della scuola Marino Dussich hanno fatto visita all’asilo italiano “Fregola” e alla Scuola elementare italiana “Edmondo de Amicis”, portando dei doni e materiale didattico, che i bambini e gli insegnanti hanno apprezzato molto. Successivamente Corrado Dussich è stato accolto alla Scuola media superiore italiana “Leonardo da Vinci” dalla preside Irena Penko.

 

All’asilo “Fregola” gli ospiti sono stati ricevuti dalla direttrice Francesca Deklić, mentre alla SEI “Edmondo de Amicis” dalla preside Katia Šterle e da tutti gli insegnanti. L’asilo è frequentato da 76 bambini divisi in 5 gruppi, mentre la Scuola elementare conta 178 alunni. Qui di problemi non ce ne sono e questo è sempre un motivo di soddisfazione.

Insieme ai bambini dell’asilo italiano “Fregola”

Alla “Leonardo da Vinci”, il vicesindaco Dussich, si è compiaciuto con la preside per i risultati conseguiti e per i lavori di ristrutturazione in corso, che è stato l’argomento più ampiamente trattato nel corso del cordiale incontro. Come noto, i contratti per l’esecuzione dei lavori e la supervisione sono stati firmati il 23 dicembre 2020, per un valore di 16,5 milioni di kune.

“Si tratta di un investimento importante per Buie, ma anche per tutta l’area istriana – ci ha detto Dussich – perché il vecchio edificio era obsoleto e staticamente insicuro. I mezzi per il cofinanziamento di questo progetto sono stati stanziati dal Ministero della Scienza e dell’Istruzione nell’importo di 7,5 milioni di kune, dall’Unione Italiana per il tramite del MAECI con 6 milioni di kune e dalla Regione istriana con 3 milioni di kune. I lavori dovrebbero terminare nella primavera dell’anno prossimo, dopodiché seguiranno le attività necessarie all’ottenimento del permesso d’agibilità e l’allestimento degli interni, in modo da renderla pronta all’uso entro l’inizio dell’anno scolastico 2022/2023. Il valore complessivo del progetto assieme all’allestimento degli interni è stimato a 24 milioni di kune”.

La visita alla SEI “Edmondo de Amicis”

L’edificio della Scuola media superiore italiana “Leonardo da Vinci” di Buie fu costruito nel 1972 su un terreno ripido per volontà dell’Unione Italiana e dei connazionali del territorio. Da allora migliaia di alunni hanno terminato il ginnasio o una delle scuole professionali in lingua italiana. L’edificio costruito allora, tuttavia, con il tempo ha cominciato a palesare difetti e ha iniziato a cedere. La sua pianta è molto articolata e la superficie complessiva dell’edificio è 1.650 metri quadrati. È stato necessario un intervento di risanamento e ricostruzione, specialmente a causa di abbassamenti e crepe sull’edificio causate da un inadeguato smaltimento delle acque piovane. Il nuovo aspetto dell’edificio scolastico prevede gli spazi necessari per la collocazione di 12 aule per uso generale, un laboratorio elettrotecnico, un’aula di tirocinio per professioni alberghiere, un laboratorio per professioni meccaniche, tre aule specializzate per l’informatica, la matematica/fisica e la chimica/biologia, gabinetti didattici, un centro bibliotecario-informativo, una sala polivalente, una sala per organizzare e coordinare il lavoro, servizi sanitari per docenti e alunni e altri spazi di servizio. La realizzazione del progetto consentirà di migliorare l’organizzazione funzionale degli spazi scolastici con una superficie complessiva utilizzabile di 1.715 metri quadrati e una superficie complessiva lorda di 1.845 metri quadrati.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display