Riječki dečki, 25 anni di beneficenza

Nel calendario le foto di ragazzi anonimi nati nel 1996

L’edizione del calendario per il 2021

Dopo un’edizione tutta speciale a cui hanno partecipato gli agenti delle Questura di Fiume, la nuova edizione del calendario Riječki dečki per il prossimo anno è stata immessa sul mercato quasi in sordina. Le norme antipandemiche hanno bloccato la vendita pubblica, ma in compenso tutto si svolgerà nei prossimi giorni online tramite la pagina Facebook del calendario o recandosi personalmente nella sede dell’associazione umanitaria Riječki dečki in Via dei remai al civico 5 dalle ore 8 alle 16. L’edizione per il 2021 si può acquistare al prezzo di 50 kune e l’importo complessivo sarà devoluto a favore del Reparto di oncologia, ematologia e genetica dell’ospedale pediatrico di Costabella.

 

Dato che l’anno in corso, causa la pandemia, ha portato a una limitazione della scelta dei modelli, gli organizzatori hanno pensato di presentare una categoria unica, la generazione del 1996, cioè ragazzi di 25 anni, anonimi, che hanno posato davanti all’obiettivo con piacere per una giusta causa. Sono studenti, operai, laureati e imprenditori con tanti sogni nel cassetto. Dodici immagini in bianco e nero, eleganti, realizzate da un team pure giovane: il fotografo Nel Pavletić e gli organizzatori Marta Damijani, Afrodita Lekaj, Ana Rendić e Oskar Amančić.

Con l’edizione del 2021 il calendario festeggia i 25 anni della prima pubblicazione, sempre al servizio umanitario. In tutti questi anni hanno posato i ragazzi di quartiere, le matricole, gli sportivi, i difensori, personaggi della cultura, cuochi amatoriali, musicisti, marittimi, persone tatuate e tanti altri per arrivare all’edizione unica del suo genere, quella che ha presentato gli agenti di Polizia. Ora è la volta dei giovani, che a quel tempo erano dei neonati e che hanno accettato di venire immortalati per questa tradizionale azione umanitaria natalizia.

Facebook Commenti