Petrinja. Beneficenza, attenzione alle truffe online

Foto: Boris Scitar/Vecernji list/PIXSELL
Il consulente per la sicurezza delle informazioni Alen Delić ha avvertito sul suo profilo  Twitter che falsi numeri di conti corrente per devolvere aiuti in denaro alle vittime del terremoto si stanno diffondendo sui vari social network. Ecco perché ha deciso di intraprendere un’impresa titanica. Vale a dire, si è posto il compito di una verifica in profondità. Delić ha scoperto 136 campagne sotto il termine “terremoto in Croazia” solo sulla piattaforma GoFundMe, e per alcune di esse ha stabilito che erano collegate al terremoto del marzo scorso che ha colpito Zagabria

Facebook Commenti