Carnevale: festa piena di allegria, fascino e tradizioni popolari

Gli eventi carnevaleschi della Riviera liburnica e dello Halubje

Carretti originali per la Balinjerada di Abbazia. Foto Goran Žiković

Coriandoli, lustrini, costumi scintillanti… è la formula vincente per dare quel tocco magico al periodo di Carnevale e la Riviera liburnica non è da meno. Le tradizioni di mettersi in maschera è da sempre molto sentita nel periodo che precede la Quaresima e le abitudini di divertirsi, ballare e scherzare sono da tempo radicate nelle genti del territorio, tanto che la cosiddetta quinta stagione viene vissuta a pieno ritmo.
Abbazia e Laurana
Abbazia si prepara ad abbracciare le maschere. Il programma inizierà il 17 gennaio quando davanti al mercato cittadino il sindaco Ivo Dujmić – “a furor di popolo” – consegnerà le chiavi della Città e la cassaforte a Mastro Dule, che regnerà con le maschere fino al 25 febbraio. Gli eventi si susseguiranno a ritmo quasi quotidiano, con i balli in maschera in programma ogni sabato, il primo dei quali il 18 gennaio al Centro Gervais. Il giorno 9 febbraio Abbazia sarà invasa dalle piccole mascherine che sfileranno per la via principale. All’appuntamento sono attesi una sessantina di gruppi della Liburnia e dell’entroterra. Uno degli eventi più attesi e originali avrà luogo al Palasport il 14 febbraio. Si tratta della maratona in maschere delle klape, che presenteranno una canzone satirica e ironica legata a temi d’attualità.
Il 16 febbraio appuntamento con la 37ª edizione della “Balinjerada”, la corsa su carretti che si svolgerà lungo la via principale di Abbazia, seguita dalla sfilata dei gruppi mascherati e dal tradizionale tuffo in mare del gruppo “Cucai”. I gruppi abbaziani parteciperanno alla sfilata fiumana il 23 febbraio per poi, assieme a Mastro Dule, riconsegnare le chiavi della Città al sindaco il 26 febbraio.
Ricco il programma del Comune di Laurana dove il 17 gennaio si partirà con l’impiccagione di Messer Carnevale in Riva. La galleria Laurus, invece, ospiterà nel fine settimana del 18 e 19 gennaio una mostra sulla storia del Carnevale in questi territori e vari laboratori creativi per i bambini e adulti. Il 6 febbraio al cinema Sloboda ci sarà un concerto del complesso Big Band, con un repertorio allegro e divertente. L’8 febbraio è riservato ai giochi mascherati, con tornei di bocce e pesca e una gara di gincana nella quale i concorrenti devono percorrere un tracciato tortuoso e reso impegnativo da ostacoli, nel più breve tempo e con il minor numero di penalità possibili. Al pomeriggio alla Casa sociale di Liganj è in programma il ballo in maschera per bambini, che sarà riproposto il 15 febbraio al cinema Sloboda. L’apice del Carnevale è previsto il 16 febbraio, con la Sfilata carnevalesca a cui parteciperanno una quarantina di gruppi. Il programma terminerà il 26 febbraio con la messa al rogo di Messer Carnevale.
Castua, Mattuglie, Viškovo
La Città di Castua ha preparato pure un ricco programma per il periodo carnevalesco. Si parte il 17 gennaio al suono del corno di Sant’Antonio nella piazza centrale, con il raduno di tutte le compagnie carnevalesche del territorio, l’impiccagione del fantoccio di Messer Carnevale e la consegna del premio “Verza d’oro” al gruppo con il costume più originale dell’anno scorso. Il giorno seguente verrà inaugurato il centro mascherato dove ogni sabato saranno organizzati i balli. Castua sarà anche una “sede di tappa” del Rally mascherato dello Halubje e della Liburnia e organizzerà una “balinjerada” mascherata. Il 26 febbraio invece Messer Carnevale sarà processato e messo al rogo.
I Comuni di Mattuglie e Viškovo, riuniti nel Carnevale dello Halubje, presentano pure un programma per tutti i gusti. Come da tradizione, il suono del corno di Sant’Antonio segnerà l’inizio della manifestazione, con l’esposizione in piazza del colpevole di tutti i mali, Messer Carnevale. Il 18 gennaio da Viškovo partirà l’allegra e mascherata carovana del Rally dello Halubje e della Liburnia mentre nelle ore serali ci sarà la Sfilata carnevalesca, con la partecipazione di una quarantina di gruppi, alla quale seguirà una festa nel tendone allestito nel parcheggio di Viškovo.
Il giorno dopo a Marčelji avrà luogo la sfilata dei piccoli scampanatori. Nei giorni successivi ci saranno dei tornei di bocce e freccette e un’azione umanitaria. Durante il periodo di carnevale gli Halubajski zvončari, come da tradizione, faranno visita alle località del territorio fino al 23 febbraio quando parteciperanno alla sfilata del Carnevale fiumano. Il programma terminerà il 25 nel centro di Viškovo con una festa in piazza e la condanna di Messer Carnevale. Nel Comune di Mattuglie da segnalare l’interessante mostra sugli scampanatori, che sarà inaugurata il 31 gennaio nel Museo etnografico degli Zvončari a Rukavac, nonché la Sfilata internazionale degli scampanatori che quest’anno si svolgerà il 22 febbraio nelle ore pomeridiane.
A Crikvenica stasera è già festa
Nella Riviera di Crikvenica e Novi il periodo del Carnevale inizia stasera con la consegna delle chiavi della Città di Crikvenica da parte del sindaco Damir Rukavina alle maschere. Domani le maschere occuperanno la pista di pattinaggio per un pomeriggio danzante. Il tendone in piazza ospiterà ogni sabato le serate in maschera: Si ballerà anche a Drivenik, Bribir, Grižane e Tribalj. Il 26 gennaio a Crikvenica si svolgerà la Sfilata mascherata dei bambini e degli adulti. A Novi Vinodolski, le feste si svolgeranno il 6, 9, 13 e 20 febbraio, mentre il 23 febbraio in piazza è in agenda un evento dedicato alle danze e ai canti popolari. Il 26 febbraio è prevista l’impiccagione di Messer Carnevale.

Facebook Commenti