Strappo all’anticiclone: tornano piogge e neve in quota

Previsti forti venti di bora che provocheranno un deciso abbassamento delle temperature, con le massime che si aggireranno sui 15 gradi

L'ultima ondata di maltempo del 24 marzo. Foto Željko Jerneić

Più che la primavera, negli ultimi giorni sembrava essere scoppiata l’estate, con il caldo che ha fatto schizzare i termometri anche oltre i 25 gradi (e oltre i 20 in Gorski kotar), sebbene molti non se ne siano nemmeno accorti dovendo rimanere rintanati in casa. Dopo una prolungata fase di stabilità atmosferica, in queste ore l’alta pressione sta dando concreti segnali di cedimento. Già ieri il rinforzo della ventilazione meridionale e un graduale aumento della nuvolosità sono stati il preludio a un cambio del quadro meteorologico. Il campo anticiclonico sta muovendo il proprio baricentro verso nord, favorendo di fatto la discesa di un nucleo freddo dall’Europa settentrionale pronto a investirci nella giornata di oggi. Fin dal mattino avremo, dunque, una nuvolosità diffusa accompagnata da deboli piogge, che però si faranno via via più intense, ma la buona notizia è che questo fronte passerà molto rapidamente e già dal pomeriggio è atteso un generale miglioramento. Tuttavia, il suo passaggio attiverà forti venti di bora che provocheranno un deciso abbassamento delle temperature, con le massime che si aggireranno sui 15 gradi. Il calo termico sarà invece molto più marcato in Gorski kotar dove la colonnina di mercurio potrebbe scendere sottozero, ma soprattutto ci sarà il ritorno della neve, anche se si tratterà solamente di una sottile spruzzata. A partire da domani l’anticiclone tornerà a distendersi sul bacino del Mediterraneo abbracciando di conseguenza anche la nostra Regione. Fino al weekend ci attendono quindi giornate stabili e soleggiate. Anche i termometri inizieranno una graduale risalita, ma con valori un po’ più contenuti rispetto agli ultimi giorni. Insomma, ancora una volta il meteo tornerà a beffarsi di noi regalandoci splendide giornate primaverili proprio ora che dobbiamo starcene chiusi in casa… (

Facebook Commenti