Cantieri aperti, i benefici l’anno prossimo

La rotatoria in Plumbum pronta a fine novembre, la strada per Žurkovo a settembre. Nel frattempo tanta pazienza

La costruzione della rotonda a Plumbum

L’estate ci sta concedendo una tregua e per qualche giorno avremo meno bisogno di cercare refrigerio nel mare. Per i tanti fiumani che scelgono le spiagge di Kostrena, anche dopo la breve sosta dovuta al meteo, si raccomanda di avere pazienza. Infatti, per quanti rientrano da Kostrena c’è il cantiere in Plumbum dove viene costruita la rotatoria. Si circola a senso unico alternato. Lo stesso regime di transito è in vigore sulla strada che conduce alla baia di Žurkovo, il cuore turistico di Kostrena.

 

Ecco un breve riepilogo di ciò che sta succedendo e che ci può innervosire quando ci troviamo in macchina al semaforo. Partiamo dal Plumbum dove l’azienda Hrvatske ceste sta provvedendo a rendere più sicuro un incrocio che, forse, negli ultimi anni è molto meno importante rispetto al passato. L’ingegner Goran Rački sottolinea che la rotatoria è in funzione della sicurezza, anche quella dei pedoni che potranno attraversare la strada senza dovere superare tre corsie. Il progetto della rotatoria, comunque, risale a parecchi anni fa, quando era concepita anche in funzione del traffico da a verso la Litoranea, prima che fosse completata la tangenziale sul lato orientale e prima della statale D404 che collega il centro al nodo di Draga. Oggi il traffico in Plumbum è intenso soprattutto nei mesi estivi in quanto vi passano tutti i bagnanti delle spiagge di Pećine e Kostrena. I lavori, del valore di circa 2,5 milioni di kune, sono affidati alla Strabag e dovrebbero concludersi entro il 25 novembre.

Gli scavi nel rione di Pećine

I lavori a Žurkovo

La conclusione di quelli a Žurkovo, invece, era prevista entro la fine di giugno. Erano stati avviati il 9 febbraio dall’impresa CPK di Capodistria. I lavori interessano un segmento lungo 140 metri, mentre la carreggiata verrà ampliata a 6 metri. Il costo previsto dal contratto era di 2,27 milioni di kune, ma è chiaro che vi saranno delle correzioni. Il progetto prevede il marciapiede, gli smaltitoi dell’acqua piovana, l’illuminazione e l’interramento di altre installazioni per l’infrastruttura. Le previsioni, comunque, erano piuttosto ottimistiche e non hanno tenuto conto di possibili problemi. Nel corso dei lavori si è capitati su un terreno instabile che ha necessitato di interventi con strutture di sostegno, causa principale del ritardo. Per tutto il mese di luglio e agosto la circolazione è stata regolata da un semaforo.

Il cantiere dovrebbe venire chiuso definitivamente nel mese di settembre per cui potremo goderci i vantaggi dell’importante opera infrastrutturale soltanto nell’estate 2022. Fino ad allora, inoltre, verrà messo ordine anche al parcheggio di Žurkovo, dove oggi ci sono posti legali a pagamento, posti legali gratuiti e posti “clandestini” in un contesto generale a dir poco caotico. I posti parcheggio sono comunque pochi e non è raro vedere delle auto parcheggiate accanto alle macchine edili, dove gli addetti dei servizi comunali non possono multare nessuno.

In ritardo i lavori alla carreggiata a Žurkovo

Divieto di parcheggio in via Kučić

In via dott. Zdravko Kučić a Vežica, nel tratto tra via Brdo e via Franjo Belulović, da oggi a venerdì 27 agosto verranno effettuati nelle ore notturne i lavori alla segnaletica stradale, comprese le linee ai posti parcheggio. Pertanto, nei giorni indicati ci sarà il divieto di parcheggiare nella zona interessata dai lavori, mentre non vi saranno limitazioni alla circolazione. I veicoli che intralceranno le operazioni verranno rimossi con il carro attrezzi. L’invito è di avere pazienza e di rispettare il divieto.

Facebook Commenti