Covid-19. Contagi in aumento, il Litorale è zona rossa

Punto per test al Covid a Capodistria

Dalla mezzanotte è in vigore il divieto di entrata ed uscita dalla regione Costiero-carsica. Il governo sloveno, preso atto della situazione epidemiologica, ha inasprito i provvedimenti antiCovid nei Comuni che vanno da Comeno a Pirano. Il ministro degli Iinterni, Aleš Hojs, ha spiegato in conferenza stampa che il provvedimento si è reso necessario, visti i numerosi contagi registrati negli ultimi giorni. Solo ieri a Capodistria sono stati altri 55, 15 a Isola e altrettanti a Pirano. Ciò fa ritenere che la regione, in controtendenza con il resto del Paese, stia scivolando verso la fascia nera, ossia quella che prevede i provvedimenti più severi. Resta libero il passaggio tra una municipalità e l’altra, mentre si possono superare i confini regionali soltanto per motivi validi, compresi in 12 eccezioni. Le principali sono i motivi di lavoro, le visite mediche specialistiche e l’assistenza dei congiunti gravemente ammalati. Potranno spostarsi liberamente coloro che sono stati vaccinati o sono già guariti dal Covid e possono, ovviamente, dimostrarlo, nonchè coloro che esibiranno un test, anche rapido, dal risultato negativo, eseguito nelle ultime 48 ore. Torna il divieto di assembramento, dopo che nei giorni scorsi erano stati concessi raduni fino a 10 persone. Chiusi ancora teatri e cinema. Rimangono aperti i negozi che non superano i 400 metri quadri di superficie, mentre chiudono tutti gli altri, come i centri commerciali. Lezioni regolari da lunedi, invece, in presenza nelle scuole elementari e nelle scuole medie per i maturandi. Le sezioni degli asili funzioneranno a pieno regime. In vigore ancora, come nel resto del paese, il divieto di abbandonare le proprie case dalle 21 alle 6 del giorno successivo, sempre eccezion fatta per motivi di lavoro o di emergenza. Sono stati rinnovati gli appelli a rispettare rigorosamente le misure preventive, usando mascherine e disinfettanti, osservando la distanza di sicurezza, soprattutto in ambienti chiusi. La Polizia potrà eseguire severi controlli.

Facebook Commenti