Turismo Croazia. Weekend da bollino rosso

Un agente con la mascherina a un valico tra Slovenia e Croazia

Inizia oggi in Croazia un weekend da bollino rosso per quanto riguarda l’arrivo di turisti e il traffico è già intenso ai valichi frontalieri e sulle strade verso  la costa e  le località turistiche più gettonate.

Come avverte l’Automobilclub croato (HAK), il traffico più intenso con possibili code ai confini  è atteso nel  pomeriggio di oggi  e domani (sabato) mattina. Già stamattina, però, al valico di frontiera di Macelj all’ingresso in Croazia, l’attesa era lunga  un’ora. Mezz’ora di coda, invece, al valico di Rupa, alle spalle di Fiume. Attualmente nel Paese ci sono 760.000 turisti stando ai dati del sistema eVisitor. Secondo il direttore dell’ente turismo croato (HTZ) Kristjan Staničić, il passaggio tra luglio e agosto è sempre conraddistinto da un arrivo intensificato di ospiti stranieri: le previsioni, ritiene,  dovrebbero ripetersi anche in quest’annata particolare per i motivi che sappiamo. Conforta un accentuato  traffico aereo nelle aree di Spalato e Ragusa (Dubrovnik), inizialmente  danneggiate dallo stop ai voli, ma ora sulla via del recupero.  

Facebook Commenti