Slovenia. Torna a crescere la curva epidemiologica

Foto: Roni Brmalj

La Slovenia durante il mese di marzo vorrebbe dare vita a una grande azione di vaccinazione contro il Covid-19, inoculando il siero a 500-600mila persone, ma visti gli intoppi nella consegna del vaccino tale cifra potrebbe essere di gran lunga inferiore con l’iniziativa che coinvolgerebbe soltanto 240mila persone. Lo ha dichiarato il coordinatore del governo per la vaccinazione, Jelko Kacin, interpellato dai giornalisti dinanzi alla Fiera di Lubiana dove sta avendo luogo la vaccinazione di massa. Kacin ha annunciato inoltre come sia atteso per oggi l’arrivo di 24mila dosi del vaccino AstraZeneca mentre ulteriori 40mila dosi dovrebbero giungere la settimana prossima. Queste saranno destinate agli operatori scolastici e agli educatori degli asili.
Intanto, il governo di Lubiana ha fatto sapere che nelle ultime 24 ore ci sono stati 1.209 nuovi casi di coronavirus, ossia 117 in più rispetto a una settimana fa. Un dato che non lascia indifferenti gli epidemiologi preoccupati soprattutto per le nuove varianti del Covid già presenti nel Paese dove si contano 10.750 casi attivi, di cui 516 sono pazienti ricoverati negli ospedali. Fra questi 82 si trovano in terapia intensiva. Sempre nelle passate 24 ore ci sono stati pure altri 11 decessi.

Facebook Commenti