Sciopero scuole: ecco come saranno recuperate le giornate perse

Aule vuote in tutta la Croazia. Foto Dino Stanin/PIXSELL

Lo sciopero nelle scuole prosegue, ma gli alunni e i genitori si chiedono come saranno recuperate le giornate perse. Il Ministero dell’Istruzione ha stilato un vademecum inviato a tutti gli istituti scolastici, una sorta di lista preferenziale per far fronte alle ore scolastiche che dovranno essere recuperate una volta finito l’agitazione.
Così, saranno quattro le possibilità: la prima prevede di tornare tra i banchi durante le giornate di solito non lavorative (tipo giornata della scuola). La seconda è quella di costringere gli alunni a venire a scuola di sabato, la terza prevede che le ferie (sia estive che primaverili) vengano accorciate, mentre l’ultima opzione prevede il prolungamento dell’anno scolastico in giugno. Quest’ultima possibilità, come consigliato dal Ministero, è quella che andrebbe presa in considerazione proprio se non fosse diversamente possibile recuperare i 6 giorni (almeno finora) scolastici andati persi durante l’agitazione degli insegnanti.

Facebook Commenti