Roma. I sindacati in piazza. Landini: «Difendiamo la democrazia» (video)

Foto: Adnkronos

“Mai più fascismi”. Dopo l’assalto alla Cgil e gli scontri alle proteste No green pass di Roma, piazza San Giovanni accoglie decine di migliaia di persone che partecipano alla manifestazione indetta dai sindacati dopo l’attacco. “Un pezzo d’Italia riempie Piazza San Giovanni a Roma al grido #Maipiufascismi”, si legge sui profili social ufficiali della Cgil. Quella di oggi “è una manifestazione che difende la democrazia di tutti. Questo è il tema”, dice il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, camminando in testa al corteo. “L’attacco alla Cgil, l’attacco al sindacato è in realtà un attacco alla dignità del lavoro di tutto il Paese. E noi siamo qui non per difendere qualcuno ma per difendere la democrazia è per estendere la democrazia nel nostro paese e in Europa”, sottolinea ancora Landini. “C’è da progettare un futuro che applichi i principi fondamentali della nostra costituzione”. Applausi all’arrivo del segretario, protetto dal grande cordone del servizio d’ordine. Quella di oggi “è una giornata importante, perché si riafferma che lo Stato è antifascista, la Costituzione è antifascista”, sottolinea a margine della manifestazione il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri. “Mi aspettavo grande partecipazione – ha aggiunto – perché in questi giorni è stata data grande disponibilità dei nostri iscritti. Cgil, Cisl e Uil hanno sempre difeso questi valori, lo faremo anche oggi e non ci faremo intimorire da aggressioni squadriste. E’ una grande occasione per parlare anche di lavoro e una grande giornata per la democrazia”, ha concluso.
“La giornata di oggi è importante perché è una risposta forte e unitaria contro fascismi, estremismi, derive antidemocratiche. Portiamo in piazza le ragioni del lavoro, della partecipazione, valori fondanti della nostra democrazia e della Repubblica”, ha detto arrivando alla manifestazione il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra. “Il mondo del lavoro come sempre sarà argine contro ogni deriva e contro ogni estremismo”, ha aggiunto.

https://www.facebook.com/watch/?v=235357338587047

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.