Ospedale di Pola: 16 dipendenti contagiati dal coronavirus

L'ospedale di Pola. Foto Srecko Niketic/Pixsell

All’Ospedale di Pola si registra un aumento dei contagiati tra il personale sanitario. A darne notizia è stata la direttrice del nosocomio Irena Hrstić. Attualmente 16 dipendenti (tra cui un medico, 7 infermiere, un fisioterapista) risultano positivi al coronavirus. “La situazione non è buona. La gente arriva in ospedale già contagiata. In questo modo faremo fatica a contenere la diffusione del virus. Non fornendo i dati riguardanti i contatti si rischia di mettere in ginocchio il sistema sanitario”, ha concluso Irena Hrstić.

Il responsabile della Task force della Protezione civile della Regione istriana Dino Kozlevac ha espresso preoccupazione per il fatto che le persone positive al coronavirus nascondano i propri contatti. “Non va bene assolutamente perché il Covid-19 sta prendendo vigore. Il numero degli infetti non potrà diminuire se i cittadini continueranno a non attenersi alle regole”, ha dichiarato Kozlevac aggiungendo come la gente stia dando vita ad assembramenti privati che non mancheranno certo in occasione delle festività di fine anno. “I cittadini non percepiscono la serietà della situazione”, ha affermato il responsabilwe della Task force della Protezione civile istriana. “Se ci atteniamo alle regole e collaboriamo con gli epidemiologi fornendo loro i dati relativi ai nostri contatti saremo sulla strada giusta per fermare la corsa del virus”, ha concluso Kozlevac.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.