Oggi al via il 63.esimo raduno degli esuli

Foto: Luca Tedeschi

Al via questa sera il 63° Incontro culturale degli esuli da Pola che si svolgerà in città con base all’hotel Brioni di Verudella e si concluderà il 18 giugno. Il programma segue la scia delle abitudini ormai consolidate dacché il raduno è stato organizzato per la prima volta nella città d’origine. L’arrivo dei partecipanti è atteso in serata, dopo le ore 17, mentre l’Incontro in quanto tale inizierà ufficialmente alle 18.30 con l’intervento del presidente (Sindaco) dell’associazione Libero Comune di Pola in esilio, Tito Sidari. Seguiranno, un primo incontro di carattere conviviale, il “brindisi e le due ciacole” in compagnia. In tarda serata, consiglieri e assessori si riuniranno per una prima seduta della Giunta e del Consiglio comunale, gli organi ufficiali dell’associazione. Sabato 15 l’agenda dell’Incontro sarà relativamente libera: si potrà scegliere di andare, a piacimento, alla premiazione annuale del Concorso Mailing List Histria che si terrà ad Abbazia, oppure al Cimitero di Monte Ghiro, a onorare le tombe abbandonate degli esuli. Nel pomeriggio (17.30) al campo sportivo numero 5 di Verudella, si disputerà un’amichevole di calcetto tra le squadre del LCPE e della Comunità degli Italiani di Dignano. Alle 21 nella Sala Meeting dell’Hotel Brioni ci sarà la cerimonia di consegna della targa “Istria Terra amata” alla memoria di Leonardo Bellaspiga. A riceverlo sarà la figlia Lucia, nota giornalista di “Avvenire”.
Domenica il raduno entrerà nel vivo con una visita al centro storico, al Tempio d’Augusto e a piazza Foro. La Santa Messa nel Duomo di Pola inizierà alle 11.30 e sarà celebrata da Don Desiderio Staver in lingua italiana. Nel pomeriggio in albergo si terrà l’Assemblea plenaria dei soci del LCPE con i saluti di Tito Sidari, le relazioni finanziarie, l’approvazione del preventivo e gli Orientamenti per il prossimo raduno del 2020. In serata, alle ore 19, gli esuli incontreranno gli italiani residenti per la consueta serata di cultura e svago alla Comunità degli Italiani di Pola.
Il programma prevede anche la presentazione di un libro su Alida Valli scritto da Alessandro Cuk. Seguirà, alle 21, l’intrattenimento danzante con musica dal vivo in compagnia del gruppo “Val”.
Lunedì mattina la comitiva dei partecipanti si recherà in gita sull’isola di Cherso, mentre in serata in albergo, con inizio alle 21, la giornalista Lucia Bellaspiga presenterà il libro di Piero Tarticchio “Maria Peschle e il suo giardino di vetro”.
L’Incontro culturale degli esuli da Pola si concluderà martedì 18 giugno con il rientro in pullman nelle località di residenza.

Facebook Commenti