L’equipaggio di un mini cruiser in quarantena a Lussinpiccolo

Marko Boras Mandić leads dell'Unione del Quarnero. Foto Goran Kovacic/PIXSELL

Diciotto membri dell’equipaggio di una piccola nave da crociera che da giovedì si trova a Lussinpiccolo è stato posto in quarantena. Un membro dell’equipaggio, con lievi sintomi influenzali, è stato ricoverato all’ospedale fiumano. Dopo i dovuti esami, il cittadino ucraino risultato negativo al test del COVID-19 è stato dimesso. A dare la notizia riguardante il mini cruiser è stato il responsabile dell’Unità di crisi della Protezione civile della Regione litoraneo-montana Marko Boras Mandić.
La nave è giunta giovedì nel cantiere di riparazioni navali di Lussinpiccolo. In precedenza tutti i passeggeri, una quarantina in tutto, sono sbarcati a Trieste. Si tratta in prevalenza di cittadini statunitesi che dopo essere giunti in Italia hanno raggiunto l’aeroporto di Lubiana per far rientro a casa.
„La quarantena per l’equipaggio e il ricovero di uno dei membri dell’equipaggio sono misure preventive. Qualora il test al coronavirus dovesse essere positivo verranno attuate le misure necessarie“, ha spiegato Boran Mandić.

La situazione in Croazia
I contagiati sono 12: 5 a Fiume, 4 a Varaždin e 3 a Zagabria. Il ministro della Sanità Vili Beroš ha dichiarato che le condizioni di salute dei pazienti sono buone e la maggior parte di loro presenta solo lievi sintomi della malattia. Le persone sottoposte al test sono 317. Si attendono i risultati di 5 casi sospetti mentre 4.154 persone si trovano sotto osservazione medica.

Facebook Commenti