Il Presidente Sergio Mattarella compie 80 anni

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Foto: quirinale.it

Sergio Mattarella compie 80 anni. Il presidente della Repubblica, infatti, è nato a Palermo il 23 luglio del 1941. Una cifra tonda che si inserisce nell’ultimo anno del suo settennato al Quirinale e che precede di pochissimi giorni l’inizio del semestre bianco, cioè quel lasso temporale che costituzionalmente vieta ai presidenti della Repubblica lo scioglimento delle Camere. Sarà un compleanno importante per il presidente che lo passerà al Quirinale in famiglia, con figli e nipoti e gli auguri dei suoi collaboratori. Che il presidente sia amato dai cittadini lo ha dimostrato lo scorso compleanno, diventato “trend topic” sui social con l’hashtag #auguripresidente. Una valanga di post ai quali lo stesso Mattarella ha risposto via twitter così: “Grazie alle cittadine e ai cittadini che hanno voluto esprimermi, attraverso i social, gli auguri per il compleanno”.
Sergio Mattarella è nato a Palermo il 23 luglio del 1941. Nella sua carriera accademica ha insegnato diritto parlamentare presso la Facoltà di giurisprudenza dell’Università di Palermo fino al 1983, anno in cui è stato eletto per la prima volta alla Camera dei deputati. Dal luglio 1987 al 1989 è stato ministro dei Rapporti con il Parlamento, successivamente è stato nominato ministro della Pubblica istruzione. Dall’ottobre 1998 è stato vicepresidente del Consiglio dei ministri sino al dicembre 1999, quando è stato nominato responsabile della Difesa, incarico che ha ricoperto fino al giugno 2001.  Nel 2008 conclude la sua attività parlamentare, non ricandidadosi alle elezioni politiche. Nel maggio 2009 è stato eletto dal Parlamento componente del Consiglio di presidenza della Giustizia amministrativa, di cui è stato anche vicepresidente. A ottobre 2011 è stato eletto giudice costituzionale ed è entrato a far parte della Corte costituzionale con il giuramento dell’11 ottobre 2011. Il 31 gennaio 2015 è stato eletto dodicesimo Presidente della Repubblica.

Facebook Commenti