Croazia. Torna il pubblico negli stadi. A Rujevica solo gli abbonati

Bisogna aspettare ancora per assistere a scene del genere megli stadi

Torna il pubblico negli stadi della Prima Lega croata di calcio. Per ora, alle manifestazioni sportive all’aperto restano in vigore alcune misure di contenimento del contagio da Covid-19. Per prima cosa, come ha annunciato iL Rijeka, alla partita di martedì sera, 17 giugno (ore 21.05) contro la Lokomotiva, potranno assistere soltanto gli abbonati, per cui non ci saranno biglietti in libera vendita. Seguendo le raccomandazioni dell’Istituto nazionale per la salute pubblica, agli eventi sportivi all’aperto non dovrebbe venire superato un terzo della capienza. I presenti, inoltre, dovrebbero rispettare tra di loro la distanza di 1,5 metri, la stessa che dovrà essere tenuta negli spazi chiusi lungo le vie d’accesso alle tribune o ai servizi igienici.
I cancelli verranno aperti dalle 20, un’ora prima dell’inizio dell’incontro  e si raccomanda ai tifosi di raggiungere lo stadio con un po’ di anticipo, evitando così assembramenti ai tornelli. Le limitazioni, in primo luogo quella ai soli abbonati, è dovuta all’esigenza di disporre di un’evidenza precisa sui presenti di cui si dispone delle generalità, cioè nome, cognome e numero di telefono, dati necessari per la tracciabilità di eventuali contagiati qualora dovessero essercene nei giorni successivi alla partita. Infine, prima di venire a Rujevica, tutti i tifosi dovrebbero misurarsi la febbre e restare a casa nel caso in cui la temperatura corporea dovesse superare i 37,2 °C, informando il medico di famiglia.

Facebook Commenti