Comites Fiume. Guidotto il più votato

Il Console generale d’Italia, Davide Bradanini, ha diffuso i risultati delle elezioni per corrispondenza

0
Comites Fiume. Guidotto il più votato

Il nuovo Comites di Fiume sarà composto da Federico Guidotto (69 preferenze), Isabella Matticcio (44), Elvira Cafaro (41), Antonella Tudor (33), Daniela Kalafatović (32), Moreno Vrancich (31), Enea Dessardo (30), Lorenzo Fattor (28), Dionea Sirotić (27), Erik Poleis (19), Simone Bianconi (19) e Anita Pribanić (17), tutti candidati nelle file della lista “Nuove Generazioni”. Lo hanno sancito i cittadini italiani maggiorenni residenti nella circoscrizione del Consolato generale d’Italia di Fiume, iscritti all’AIRE e che hanno aderito al voto. A rendere noti i risultati delle elezioni del 3 dicembre scorso è stato ieri il Console generale d’Italia a Fiume, Davide Bradanini, nella sua veste di presidente del Comitato elettorale circondariale.
In vista delle elezioni Bradanini aveva definito il rinnovo del Comites un appuntamento importante con il quale “la comunità di connazionali residenti in Istria, Quarnero e Dalmazia ha l’opportunità di dotarsi di uno strumento dinamico, per realizzare innovativi progetti potenzialmente di notevole impatto per la promozione dell’imprenditorialità, della cultura e della lingua italiane, integrando e lavorando insieme alle tantissime realtà rappresentative della comunità nazionale italiana autoctona”. Il Console generale aveva espresso soddisfazione per la candidatura di persone “giovani, creative e contraddistinte da spirito d’iniziativa”.
I Comites sono gli organi di rappresentanza degli italiani all’estero nei rapporti con le rappresentanze diplomatico-consolari. I cittadini italiani residenti nella circoscrizione del Consolato generale d’Italia a Fiume hanno avuto la possibilità d’eleggere il Comites pure nel 2004 e nel 2015. Alle elezioni del 3 dicembre, oltre ai vincitori ha partecipato anche Cristina Golojka, pure lei candidata in seno alla lista “Nuove Generazioni”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display