Capak: «Entro l’estate vaccinato il 50% dei cittadini»

Krunoslav Capak, direttore dell’Istituto nazionale per la salute pubblica ha annunciato per oggi l’arrivo in Croazia di 3.600 dosi del vaccino Moderna. Fino alla fine di febbraio nel Paese dovrebbero arrivare 52mila dosi del siero le cui prime 2mila andranno alla Regione di Sisak e della Moslavina, precisamente alle aree di Petrinja e Sisak colpite dal terremoto.
Si è in attesa ancora del vaccino AstraZeneca che non ha ancora ottenuto disco verde da parte dell’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali. “Qualora tutto dovesse andare liscio, entro l’estate in Croazia il 50 per cento della popolazione sarà vaccinata contro il coronavirus”, ha detto Capak. Finora il siero è stato somministrato a 29.746 persone, di cui 3.100 nella Regione di Sisak e della Moslavina.

Facebook Commenti