Adriatico. La carica dei megayacht

L’estate di quest’anno è nel segno dei primati anche nel settore dei panfili di proprietà dei multimiliardari

Il Sailing Yacht A all’ancora dinanzi a Spalato

Naviga a gonfie vele la stagione turistica in Croazia. Vento in poppa per la nautica da diporto. Sono termini che calzano a pennello visto che mai come quest’anno lungo la costa dell’Adriatico orientale hanno sfilato tanti mega yacht. E sono proprio queste lussuose imbarcazioni a far riempire in modo sostanzioso le casse statali. I villeggianti che arrivano a bordo di yacht (attirando le attenzioni di tutti) sono i migliori consumatori. Facciamo subito un paio di calcoli. Giorni fa a riempire le pagine dei giornali croati sono state le foto che ritraevano Michael Jordan, ex campione dei Chicago Bulls di basket, autentica icona di questo sport, a bordo di un super yacht attraccato nel porto di Spalato. “Jordan per il noleggio settimanale di tale imbarcazione sborsa un milione di euro e alla Croazia va il 13 per cento di tale somma a titolo di imposta sul valore aggiunto (PDV), ossia 130mila euro. Ci sono poi altre spese da aggiungere per Jordan quali cibo, escursioni, visite a locali e anche i bodyguard che sono stati scelti tra quelli nazionali”, ha spiegato Dorijan Dujmić, proprietario dell’agenzia BWA che offre vari servizi per mega yacht.

 

“Fantastici i risultati conseguiti durante i mesi estivi, ma anche settembre ci dovrebbe dare delle belle soddisfazioni. Nel 2021 c’è stato un vero e proprio viavai di imbarcazioni di lusso, il 20 per cento in più rispetto al 2019, anno dei record per l’industria dell’ospitalità nazionale. Quest’anno ce ne sono state 450 e tutte hanno superato i 24 metri di lunghezza. Mai così tante in Croazia!”, ha sottolineato Dujmić, il quale ha fatto sapere che ammontano a circa 50mila euro i consumi settimanali per persona di coloro che arrivano nel Paese a bordo di tali giganti che fino alla fine della stagione potrebbero raggiungere quota mille.

Aviva, appartenente a Joe Lewis, proprietario del Tottenham, attraccata nel porto di Fiume

Tra gli ultimi arrivati in acque croate il Sailing Yacht A, lungo 143 metri, appartenente al miliardario russo Andrey Melnichenko.

L’imbarcazione a vela di lusso più grande al mondo, con i vetri a prova di bombe, ha un valore di 425 milioni di euro. È dotata di un albero maestro alto 90 metri e delle più sofisticate e avanzate tecnologie. Vanta anche una grande piscina interna, un osservatorio subacqueo e addirittura un eliporto.

A Fiume, invece, ha fatto bella mostra di sé il lussuoso megayacht Aviva di proprietà di Joe Lewis, imprenditore anglosassone, proprietario della squadra di calcio inglese del Tottenham. Un “edificio di sei piani” extra-lusso con tutti i comfort. Aviva dispone, tra l’altro, di un campo da tennis di dimensioni regolamentari e di 8 cabine.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.