Božinović: «Allentamenti? Non è ancora il momento»

“Nessun allentamento delle attuali restrizioni. Si va avanti così fino al primo giugno quando ci potrebbe essere un alleggerimento delle misure antiCovid”. Lo ha dichiarato il ministro degli Affari interni e responsabile della Task force della Protezione civile nazionale Davor Božinović, nel corso della conferenza stampa dell’Unità di crisi per la lotta al Covid-19. “Anche se da un mese a questa parte la curva dei contagi sta scendendo, non è ancora giunto il momento di rilassare le misure antiepidemiche. Siamo all’inizio della stagione turistica e il tasso d’incidenza è ancora alto. Dobbiamo far sì che i numeri relativi alla situazione epidemiologica nel Paese continuino a scendere affinché non si parli della Croazia come di una destinazione turistica con un elevato tasso di positività al Covid perché in tal caso i governi dei Paesi dai quali proviene il maggior numero di turisti potrebbero introdurre delle limitazioni. Tutte le attività intraprese sono volte a tutelare gli ospiti, ma non dobbiamo porre in secondo pianto il fatto che i numeri devono essere più bassi”, ha ribadito Božinović che ha parlato anche del secondo evento – esperimento senza il rispetto delle misure antiepidemiche, dopo che giovedì sera a Zagabria si è avuto il primo test che ha riguardato un’apericena. “Oggi verrà promosso un matrimonio al quale parteciperanno vaccinati, guariti dal Covid e negativi al test per il coronavirus non più vecchio di 48 ore. Tutti tra una settimana verranno sottoposti al tampone”, ha dichiarato il responsabile dell’Unità di crisi della Protezione civile nazionale.

Facebook Commenti