Stane Baluh in visita all’Unione Italiana a Capodistria

Il Direttore dell’Ufficio per le Nazionalità del Governo della Repubblica di Slovenia, Mag. Stane Baluh ha fatto visita giovedì, 26 agosto, all’Unione Italiana con sede a Capodistria. Al colloquio, al quale hanno preso parte il Presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul, nonché i collaboratori dipendenti dell’Ufficio “Europa” dell’UI a Capodistria, Marko Gregorič, Vicepresidente della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana e Sandro Vincoletto, sono state presentate le principali attività svolte dalla sede capodistriana dell’UI. L’incontro si è incentrato sulla disamina delle numerose attività ordinarie che vengono regolarmente svolte, dell’avanzamento del progetto Europeo “Viaggio multiculturale tra Italia e Slovenia attraverso il prisma delle minoranze – Večkulturno popotovanje med Slovenijo in Italijo skozi prizmo manjšin” finanziato dal Programma di Cooperazione Internazionale Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020, di cui l’Unione Italiana è Lead Partner e del più recente progetto economico nell’ambito del Gruppo d’azione locale (GAL-LAS Istre), “Incubatore Creativo Istria”, di cui l’UI è Capofila. Si tratta di due progetti strategici per la Comunità Nazionale Italiana in Slovenia e in Croazia, altamente innovativi, ideati e progettati dall’Ufficio “Europa” dell’Unione Italiana di Capodistria che nella loro attuazione ha voluto coinvolgere, in un processo inclusivo e di rete, anche altre Istituzioni italiane del territorio.
Al termine del costruttivo e cordiale colloquio presso la sede dell’Unione Italiana a Capodistria, il Direttore, Mag. Stane Baluh, ha visitato il cantiere del Palazzo Gravisi-Buttorai a Capodistria, attualmente in stato di ricostruzione ed ampliamento, nell’ambito del progetto europeo “Primis”, dove sorgerà il primo Centro Multimediale Italiano. A seguire, il Direttore Baluh ha fatto visita anche all’Incubatore Creativo “Istria” presso il Centro amministrativo e commerciale TPC di Santa Lucia, dove proprio recentemente sono stati ultimati i lavori edili ed il montaggio degli arredi e delle attrezzature per l’avvio del primo incubatore per lo sviluppo dell’imprenditoria della Comunità Nazionale Italiana di Slovenia e Croazia. Tali interventi, a guida, con il coordinamento e con la supervisione dell’Unione Italiana, si stanno realizzando in collaborazione con la Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana, la Scuola Media Superiore Italiana “Pietro Coppo” di Isola ed il Centro per la promozione e lo sviluppo dell’imprenditoria di Pirano, nell’ambito del progetto “Incubatore Creativo Istria”.
Il Direttore dell’Ufficio per le Nazionalità del Governo della Repubblica di Slovenia, Mag. Stane Baluh, constatata la bontà ed efficacia dei succitati interventi, ha rimarcato l’importanza del lavoro svolto dall’Ufficio “Europa” dell’Unione Italiana con sede a Capodistria, che sta portando a risultati tangibili e, soprattutto, di prospettiva, con la costituzione di due nuovi punti di riferimento non solo per la Comunità Nazionale Italiana, ma per tutto il territorio in cui storicamente risiede la Comunità stessa, ovverosia un polo culturale e turistico presso “Palazzo Gravisi-Buttorai” a Capodistria, ed un polo di sviluppo socio-economico a Santa Lucia, nei pressi di Portorose. Il Direttore Baluh ha anche rinnovato il sostegno da parte dell’Ufficio governativo della Repubblica di Slovenia nei confronti dell’Unione Italiana e delle Istituzioni comuni della CNI di Slovenia e Croazia.






Facebook Commenti