Censimento 2021 anche tramite web

Sarà il 17.esimo in Croazia (il primonel 1857) e il quarto dall’indipendenza

L'ultimo censimento in Croazia si è svolto nel 2011. Foto Kristina Stedul Fabac/PIXSELL

Il censimento in Croazia, che si svolgerà dal 1º aprile al 7 maggio del 2021, sarà il primo a introdurre anche l’autocertificazione elettronica, attraverso il sistema e-građani. I cittadini che non sceglieranno questa forma di comunicazione, verranno censiti dai rilevatori, che espleteranno il censimento porta a porta. Sono queste le norme contenute nella proposta di Legge sul censimento nel 2021, che, fino al 1º dicembre, è in discussione pubblica.
La novità di questo censimento è che si svolgerà con due modalità: quella elettronica e quella tradizionale, per il tramite dei rilevatori sul campo. I cittadini che sceglieranno la via della Rete, potranno compilare un apposito questionario pubblicato sul sistema e-građani. Questa prima fase di autocertificazione elettronica si svolgerà dal 1º al 10 aprile. L’Ufficio nazionale di statistica (DZS) avrà cinque giorni di tempo per la raccolta dei dati; poi, dal 16 aprile al 7 maggio, si svolgerà la seconda fase del censimento, quella in cui i rilevatori andranno di porta in porta e provvederanno a censire chi non ha già partecipato al rilevamento per via elettronica. I primi risultati del censimento saranno resi noti 60 giorni dopo la chiusura della raccolta dati da parte dei rilevatori.
Il censimento del 2021 sarà il 17.esimo in Croazia (il primo c’era stato nel 1857) e il quarto dall’indipendenza. Nella statistica saranno inseriti i dati riferiti alla situazione esistente il 31 marzo 2021 alle ore 24 – data e orario fissati come referenza per il censimento.
Il questionario andrà compilato in lingua croata e a caratteri latini. Gli appartenenti alle minoranze nazionali avranno la possibilità di consultare una copia del questionario nella lingua e nella scrittura della propria etnia, come previsto dalla Legge.
In armonia con il principio statistico della confidenzialità, tutti i dati raccolti saranno considerati confidenziali e pertanto coperti da segreto d’ufficio.

Facebook Commenti