«Grč» e l’Orchestra sinfonica si esibiscono in Pescheria

Il concerto, che si potrà seguire il 24 aprile in streaming, è uno dei programmi finali del progetto Fiume Capitale europea della Cultura

La band “Grč” e l’Orchestra sinfonica durante le prove

Nella Pescheria di Fiume, uno spazio decorato dall’installazione audio-visiva permanente “Maestri” di Pavel Mrkus, lascito del progetto Fiume Capitale europea della Cultura, avrà luogo sabato, 24 aprile alle ore 22, il concerto della leggendaria rock band fiumana “Grč” e di una sezione dell’Orchestra sinfonica di Fiume. L’evento si potrà seguire dal vivo sul programma di Kanal Ri, in live stream sul canale You tube della citata emittente televisiva e sulla pagina web di Rijeka 2020 www.rijeka2020.eu. L’evento si svolge nell’ambito del programma di chiusura del progetto Fiume CEC in occasione del 40.esimo anniversario del gruppo “Grč”. Nel rispetto delle misure antipandemiche, il concerto si svolgerà senza la presenza del pubblico e dei mass media.

 

 

In programma otto brani dei «Grč»
Al concerto verranno eseguiti, in forma di suite, otto brani della band, i cui arrangiamenti e l’orchestrazione sono stati realizzati da Zoran Majstorović. Saranno proposti alcuni dei più noti successi della prima fase della band e brani più recenti.

La musica dei “Grč” è specifica in più aspetti. La voce del frontman Zoff si muove tra il canto e il parlato, i testi sono in prevalenza cupi e socialmente impegnati dando vita a un’espressione unica. La band è attiva da quasi 40 anni, ovvero dal 1982, e al suo interno si sono susseguiti diversi musicisti, mentre l’unica costante è proprio Zoff. Oltre al frontman, al concerto nella Pescheria si presenteranno anche Orijen Modrušan e Igor Stevanović alla chitarra, Borna Padovan al basso elettrico e Borna Šućurović alla batteria. Ai musicisti si unirà in veste di ospite l’artista, musicista e ingegnere del suono Ana Jurčić, che assieme alla band interpreterà il leggendario brano “Jama”, versione musicale dell’omonimo poema di Ivan Goran Kovačić. Sarà questa la prima volta che il brano verrà eseguito da una donna.

Un palcoscenico alternativo
La sezione dell’Orchestra sinfonica di Fiume sarà composta da otto violini, due viole, due violoncelli, un contrabbasso, un fagotto, un flauto, un clarinetto, una tromba, un trombone e un sassofono ai quali si esibiranno Eduard Kraljić, Goran Cvijanović, Dajana Marcelja Pašalić, Aned Sngryan, Osman Eyublu, Marijan Orešković, Ivan Vagroš, Željko Pichler, Sebastian Mavrić, Ivica Lukanec, Alberto Surina, Renata Cepanec Marjanović, Flavia Madghiele, Giovanni Giovanese, Golnar Mohajeri, Marijana Žepina, Vlaho Prohaska, Bernard Balaž e Rajko Ergić. Questa non è la prima volta che un programma di Fiume CEC si svolge nella Pescheria fiumana. Finora vi ha avuto luogo la presentazione della raccolta di racconti brevi “Autorske bure”, vi è stata sistemata la succitata installazione permanente “Maestri” e i suoi spazi sono stati uno dei “palcoscenici” di maggiore attrattiva durante la cerimonia d’inaugurazione del progetto Fiume CEC, il 1.mo febbraio 2020. Il concerto è stato realizzato dalla società Rijeka 2020.

Facebook Commenti