Resisterò, il messaggio di speranza di Nevia Rigutto & Co (video)

Nevia Rigutto. Foto Goran Žiković

La pandemia da coronavirus ha avuto un impatto fortissimo sulla vita quotidiana, ha limitato i contatti tra le persone e ha messo in grave difficoltà il settore culturale. La situazione è particolarmente grave sulla scena musicale, in quanto in seguito alle restrizioni i concerti sono stati vietati, o si svolgono dinanzi a un pubblico ridotto al massimo. L’attuale peggioramento della situazione con la seconda ondata di contagi non infonde ottimismo ed è difficile non farsi influenzare dalle notizie negative che seguiamo ogni giorno. C’è, però, chi non si lascia scoraggiare e cerca di lanciare un messaggio di speranza al mondo. È il gruppo di cantanti del Festival dell’istroveneto “Dimela cantando”, che qualche mese fa ha inciso a distanza, ciascuno dalla propria città, il brano “Rezistarò” e realizzato un videoclip. L’ideatrice di questo progetto è la cantante connazionale Nevia Rigutto, che ha deciso di proporre ai suoi colleghi musicisti la cover svedese “Vi håller ut” di una canzone spagnola aggiungendovi un testo in istroveneto. Il tecnico del suono è stato Aleksandar Valenčić, il videoclip è stato realizzato da Marko Radolović, mentre hanno prestato la loro voce, oltre che la promotrice dell’iniziativa Nevia Rigutto e sua nipote Kiara, anche Alida Delcaro, Sonia, Sara Salvi, Patrizia Sfettina Jurman, Andrea Scarcia, Andrea Bussani, Francesco Squarcia, Stefano Hering e Sergio Preden. “A marzo, parlando con l’amico e collega Marin Tuhtan, durante la prima ondata del coronavirus abbiamo pensato di incidere una canzone per reagire alla situazione in cui ci trovavamo – ci racconta Nevia Rigutto -. Ne è scaturita la canzone ‘Sutra’, incisa in croato, alla quale hanno preso parte i cantanti della Regione litoraneo-montana. Durante i contatti regolari con i miei colleghi del Festival ‘Dimela cantando’ ci si chiedeva per diverso tempo se l’edizione di quest’anno si sarebbe tenuta, siccome di solito si svolge a giugno, oppure sarebbe stata rimandata a un secondo momento. Questa incertezza mi ha spronata a proporre di fare qualcosa insieme. Ho preso come esempio la canzone ‘Sutra’ alla quale avevo preso parte qualchemese prima e i miei colleghi hanno accettato con entusiasmo la proposta. Avevamo, però, bisogno di una canzone, ma nessuno in quel momento era ispirato a scriverne una. Una quindicina di giorni dopo aver fatto la proposta, ho visto su un canale della televisione svedese una bellissima canzone realizzata in formato ‘band aid’, allegra e positiva”, ha rilevato la connazionale, che ha quindi cercato informazioni più dettagliate sul brano, dopodiché ha deciso di rivolgersi ai produttori del brano per chiedere il permesso di realizzare una versione in istroveneto.

“Dubitavo che avessi ottenuto una risposta e invece lo stesso giorno mi giunse per posta elettronica un messaggio dei produttori. Si sono detti compiaciuti per il fatto che la canzone mi sia piaciuta ed erano ben disposti a lasciarci usare la base strumentale per incidervi sopra le nostre voci – ha proseguito Nevia Rigutto -. Il testo che ho scritto in istroveneto non è una traduzione vera e propria del testo in svedese, ma ricalca lo spirito dell’originale. Ho quindi spedito il testo ai miei colleghi, mentre Rosanna Bubola, ex attrice del Dramma Italiano e attuale direttrice dell’UPA di Buie, ha dato una spinta a tutti per portare a compimento il progetto. In seguito, tutti hanno inciso la loro parte da casa o in studio, mentre Aleksandar Valenčić ha gentilmente messo insieme tutte le incisioni. Marko Radolović, che vive a Vienna, ha realizzato un videoclip per la canzone utilizzando i filmini fatti col telefonino dai miei colleghi. Il filmato di Palazzo Modello e del Corso, che fa parte del videoclip, è stato girato dal mio amico Franko Legović di New York. Io non ho avuto la possibilità di farlo trovandomi a Stoccolma. Nel videoclip sono stati inseriti anche filmati di Buie, Rovigno, Trieste, Pirano e altre località, che poi Marko ha montato insieme”, ha precisato Nevia Rigutto. Il videoclip è stato presentato al Festival “Dimela cantando”, mentre l’Unione Italiana lo ha caricato sul suo canale Youtube. Il produttore della cover svedese ha condiviso la versione istroveneta nel suo gruppo, contribuendo alla visibilità della canzone.

Facebook Commenti